Wilfried Zaha

L’anticipo di questo venerdì sera ha visto affrontarsi il Wolverhampton e il Crystal Palace. Lo scontro tra queste due squadre vale punti pesanti vista la situazione in classifica. Non ci sono in ballo solo i 3 punti, ma anche la momentanea vetta della Premier League .

La partita si dimostra fin da subito molto interessante con le due squadre intenzionate a indirizzare la sfida su binari favorevoli già dai primi minuti. Gli ospiti si rendono subito pericolosi dopo appena due minuti con una conclusione di Zaha che si finisce fuori bersaglio. I padroni non ci stanno e prendono in mano il pallino del gioco. Il gol del vantaggio arriva dopo 18 minuti e porta la firma dell’esordiente Rayan Ait-Nouri che batte Guaita con un tiro indirizzato sull’angolino sinistro. Gli ospiti non riescono a reagire alla rete degli avversari e insaccano il gol del raddoppio al minuto 27. Daniel Podence raccoglie un cross di Pedro Neto e, con un tiro di sinistro, porta i suoi sul 2 a 0.

I ragazzi di Hodgson dovranno lavorare molto nella ripresa per poter ribaltare un risultato che appare quasi compromesso. Il secondo tempo vede una timida reazione del Palace che però fatica ad intimidire seriamente la retroguardia dei Wolves. I ragazzi di Nuno Espirito Santo si dimostrano molto attenti in fase difensiva neutralizzando in maniera efficace il reparto offensivo degli Eagles. Nel finale i londinesi rimangono in 10 a causa dell’espulsione di Milivojević. Il Wolverhampton riesce cosi a trovare la terza vittoria in quattro partite riuscendo ad agganciare le due squadre di Liverpool in vetta alla classifica. Tutto da rifare per gli ospiti che avranno molto da lavorare in settimana in vista della sfida complicata tra le mura amiche contro il Leeds United.

di Alberto Zaina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy