Europa League

BUDAPEST. Spurs in campo alla Puskás Aréna per i sedicesimi di EL; la formazione Londinese è imbattuta nelle gare giocate in Europa con le formazioni Austriache; per il Wolfsberg è il primo confronto ad eliminazione diretta in una competizione Europea, la formazione del tecnico Feldhofer ha chiuso il girone al secondo posto, alle spalle della Dinamo Zagabria e davanti al Feyenoord.

Mou schiera il trio Moura, Alli e Bale alle spalle di Son; i padroni di casa difendono a 4, davanti la coppia composta da Vizinger e Joveljic.

Nel primo quarto d’ora arriva il vantaggio per gli Spurs: cross dalla destra di Bales per Son che in tuffo di testa realizza.

Wolfsberg pericoloso al 22’ con una bella azione personale di Joveljic che nell’area piccola si libera per il tiro con il sinistro, ma la sua conclusione è debole e parata da Lloris.

Alla mezz’ora il raddoppio Spurs: inserimento in area per Bale che finta il tiro, si libera dell’avversario e con il sinistro supera Kofler.

Poco dopo arriva il tris: lo firma Moura che dopo uno slalom tra 4 avversari conclude in rete con il destro.

Europa League
Wolsberg – Spurs (18 Febbraio 2021) – Photo by Spurs twitter

Ad inizio ripresa il Wolsberg accorcia le distanze: indecisione difensiva per Sissoko costretto al fallo in area su Wernitznig; calcio di rigore che dal dischetto il capitano Liendl trasforma spiazzando Lloris.

Al 70′ austriaci vicini a riaprire la gara con una bella conclusione di destro di Wernitzing la palla colpisce in pieno la traversa ed il rimbalzo non è fortunato, la difesa degli allontana evitando guai.

Chiudono i conti gli Spurs al 88′ con Vinicius che da dentro l’area firma la quarta rete su suggerimento di testa di Lamela.

Passaggio del turno vicino per il Tottenham al termine di una gara decisa già nel primo tempo; testa ora alla Premier: domenica derby con il West Ham al London Stadium.

Di Gianluca Urgnani

Privacy Policy