West Ham

Vietato sbagliare

Dopo due sconfitte consecutive per il West Ham è imperativo non sbagliare questa sera in chiave Champions League. Hammers ospiti del Burnley (fischio d’inizio ore 21.15 ita)

Burnley

Il Burnley di Sean Dyche ha messo fine alla sua striscia di tre sconfitte consecutive con una vittoria per 4-0 (primo tempo e partita) l’ultima volta, alleviando così i dubbi sulla sua permanenza in Premier League per un’altra stagione. Quella partita ha esteso a cinque la sua striscia di partite con più di 2,5 gol totali, due delle quali hanno visto il Burnley segnare per primo per poi perdere. Il Burnley al momento è nel mezzo della sua striscia casalinga senza vittorie più lunga dal 1971 (5 pareggi, 2 sconfitte), e cercherà di risollevarsi qui, anche se a loro merito i “Clarets” hanno rimontato in tre dei cinque pareggi in quella sequenza. Non sorprende quindi che il Turf Moor sia anche il terreno di gioco meno divertente in base alla media gol totali a partita prima di questo turno (1,94).

Il sogno continua

La squadra ospite del West Ham United, che sogna un posto nella top 4, ha subito una batosta l’ultima volta e, di conseguenza, la vittoria qui è imperativa visto che il suo sogno di qualificazione alla Champions League inizia a svanire (2 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte). Per vincere, il West Ham potrebbe aver bisogno di segnare due volte, in quanto in 19 delle sue partite hanno segnato entrambe le squadre, anche se finora solo il Man City ha segnato in più partite di PL in questa stagione rispetto agli ‘Hammers’ (27). Con una vittoria su cinque trasferte di PL (1 vittoria, 1 pareggio, 3 sconfitte), il West Ham deve ritrovare la forma che gli ha permesso di vincere le quattro trasferte consecutive precedenti. Tuttavia, potrebbe essere un’impresa improbabile in quanto l’allenatore David Moyes ha perso tutti e tre i suoi testa a testa in trasferta contro il Burnley, due volte a zero e altrettante con un margine di 2+.

West Ham
Esultanza dei giocatori del West Ham United – Photo by west ham official Twitter

L’Europa che conta

Nell’Est di Londra si continua a coltivare il sogno quarto posto, con gli Hammers che dopo alcuni passi falsi provano a ripartire e tenere viva la speranza dell’Europa che conta.

di Nicola Morosini