Mattia Nardi - Photo by Mattia Nardi

Whitechapel

Io, mamma e papà decidiamo di andare a trovare mia cugina a Londra, nel quartiere di Whitechapel (trasferitasi lì per motivi di studio) per farle una sorpresa. Dopo un po’ di tempo dalla prima volta (avevo 10 anni, andammo in Francia), tornavo a prendere l’aereo (avevo 16 anni). Quando siamo arrivati, i miei occhi luccicavano dallo stupore: quel quartiere era un mix perfettamente amalgamato ed altresì equilibrato di cosa potesse essere una globalizzazione. Figuriamoci come potevo reagire, oltretutto, al fatto che quello fosse il quartiere di Jack lo Squartatore.

Mattia Nardi - Photo by Mattia Nardi
Mattia Nardi – Photo by Mattia Nardi

Sir Claudio Ranieri

Era l’anno del Leicester Campione d’Inghilterra in carica di Sir Claudio Ranieri…Ahimè, in quella stagione, le Foxes non furono protagoniste di chissà quale altro exploit…Tant’è che nel corso della stagione il mio concittadino venne esonerato fra lo stupore generale di tutti i tifosi di calcio inglesi e non.

Conte e il Chelsea

Nel mentre, un altro italiano si stava rendendo protagonista con una squadra inglese della Premier dalla maglia blu: il Chelsea di Antonio Conte! Il pugliese non stava facendo sconti a nessuno: chiunque gli si parasse davanti veniva spazzato via dalla forza dei suoi Blues.
Mattia Nardi - Photo by Mattia Nardi
Mattia Nardi – Photo by Mattia Nardi

21 gennaio 2017

Proprio per quello, a fine anno, John Terry ha alzato al cielo il suo ultimo trofeo, dopo una carriera pluridecennale passata con la squadra che amava sin da bambino: la Premier League. Io, un po’ per spirito patriottico nei confronti di Conte e un po’ per associazione della figura di John Terry a quella di Daniele De Rossi, decisi di prendere una loro felpa. L’episodio “curioso” avvenne il 21 gennaio 2017.

Notting Hill

Dopo aver fatto un giro per Notting Hill con i miei (sì, abbiamo fatto la foto davanti alla famosa libreria del film con Grant e la Roberts), decidiamo di fermarci ad un pub per pranzare…Guardo la tv: si gioca Crystal Palace-Everton. Il fatto che io fossi entrato in un pub frequentato dai tifosi del Palace con la felpa del Chelsea non fu una mossa molto azzeccata. Senza contare il fatto che l’Everton poi riuscì a vincere. Diciamo che avevo attirato qualche occhiataccia indiscreta nei miei confronti ecco.
Mattia Nardi - Photo by Mattia Nardi
Mattia Nardi – Photo by Mattia Nardi

Stupore

Per questo ci siamo sbrigati a finire il pranzo e ad uscire subito. Però lo stupore che mi ha suscitato quella città, raramente ho potuto riprovarlo.
di Mattia Nardi
Privacy Policy