Woking e la fabbrica della McLaren

Dopo una lunga settimana lavorativa, arriva il sabato ed è tempo di organizzare una delle mie gite calcistiche. La tappa di oggi è nella periferia londinese, nel quartiere chiamato Woking.

È un quartiere che si trova ai confini con il Surrey, e oltre a essere famoso per la fabbrica della casa automobilistica McLaren ha anche una squadra che milita nella Conference National League (l’equivalente della nostra eccellenza).

Per arrivare in questa località ai confini del Surrey ho preso il treno a Waterloo Station, e dopo quattro fermate eccomi arrivato a Woking.

Mancano più di tre ore all’inizio del match e c’è abbastanza tempo per una visita alla fabbrica della McLaren. Nonostante il mio cuore automobilistico tifa Ferrari, ho sempre considerato la McLaren una degna e forte rivale, soprattutto per la presenza nella scuderia di piloti leggendari come Senna, Lauda e Proust, e i più recenti Raikkonen, Hamilton e Hakkinen. Così dalla stazione prendo un autobus che mi lascia a cinque minuti dalla fabbrica. La struttura si trova nel mezzo delle campagne del Surrey nel mezzo di un’immenso spazio verde. Una volta arrivato lì il custode mi dice che la fabbrica è chiusa ai visitatori, ma allo stesso tempo mi concede di fare un paio di fotografie dall’esterno.

Una volta scattate le foto saluto il custode e mi avvio verso lo stadio. Dalla fabbrica c’è una lunga camminata tra le campagne, il centro cittadino, e la periferia cittadina che è circondata da un sacco di cottage tipico dei quartieri fuori dalla City.

Lo Stadio e il Cardinal Bar

In mezzo a questi cottages ci appare lo stadio che ha una tribuna centrale immensa e le tipiche terraces. Al suo interno troviamo un piccolo shop, e il Cardinal Bar che è il punto di ritrovo dei tifosi Cardinals (chiamati così per il rosso porpora delle magliette tipiche della veste talare dei cardinali). All’interno del bar e possibile ammirare le storiche magliette e le foto dei trofei che la squadra del Surrey ha vinto durante la sua storia centenaria. Nella sua bacheca annovera tre FA Throphy vinti a Wembley. Dopo il rituale caffè pre-partita prendo posto nelle terraces e l’arbitro da inizio alla contesa. Oggi i Cardinals affrontano lo Stockport in un match valido per il campionato di Conference League. Una partita che vede lo Stockport dominare il primo tempo e andare avanti di due gol, grazie alla doppietta del suo centravanti Madden.

I Cardinals nonostante il doppio vantaggio si buttano in avanti per recuperare la partita ma in due occasioni trovano i guantoni del portiere dello Stockport Hinchliffe, che salva il risultato in entrambe le occasioni. La spinta dei Cardinals trova concretezza nel secondo tempo, quando al 65° Campbell trova il gol infilando la palla in porta dopo una respinta della difesa. Il finale è tutto di marca Cardinals, con tre limpide occasioni per il pareggio, ma una traversa e due interventi del reattivo Hinchliffe negano al Woking la possibilità del pareggio. I tifosi Cardinals nonostante la sconfitta hanno applaudito la squadra per il grosso impegno profuso durante la partita.

Nel post-gara c’è il tempo di una pinta post partita al Sovereign Pub, che si trova a due passi dalla stazione dove davanti al calore del fuoco del camino al centro della sala, con i tifosi locali abbiamo commentato la partita e visto il posticipo serale di Premier League che vedeva affrontarsi Liverpool e Arsenal ad Anfield.

Termina così la mia gita nel Surrey, che nonostante la mancata visita alla fabbrica della McLaren mi è piaciuta molto, e spero di poterla rifare al più presto possibile.

Di Alberto Zingales