West Ham

Nella 37° giornata di Premier League al London Stadium si affrontano il West Ham ed il Manchester City. In quella che sarà l’ultima partita in casa di Mark Noble gli Hammers cercano punti per ritrovare le coppe europee mentre il City di Guardiola è alla ricerca dell’allungo finale verso il titolo di campioni d’Inghilterra. Guardiola schiera i suoi con un 4-3-3 mentre Moyes risponde col classico 4-2-3-1.

Primo Tempo

Parte bene il City che come suo solito fa tanto possesso palla e cerca varchi nella difesa avversaria. I padroni di casa soffrono questo possesso di palla dei Citizens e fanno fatica ad uscire dalla propria area. Il City attacca ed inizia a trovare occasioni pericolose: in particolare con un tiro da fuori di Fernandinho al 22° minuto. A trovare il vantaggio sono invece gli uomini di Moyes: in maniera del tutto inaspettata, dato il totale dominio del City, segna Bowen in contropiede. Il resto del primo tempo si svolge con gli ospiti in costante possesso palla e con la squadra di casa che cerca di far male in contropiede: poche però le emozioni. Sempre inaspettatamente arriva anche il secondo gol del West Ham: di nuovo Bowen che così sale a 12 gol in campionato.

Secondo Tempo

Il secondo tempo inizia con la squadra ospite all’assalto. Dopo appena tre minuti Grealish segna e riapre la partita. Al 55° è di nuovo Grealish a sfiorare il pareggio: gli Hammers sono però salvati da Fabianski. Nei minuti seguenti continua l’asfissiante possesso palla degli ospiti che cercano di chiudere il West Ham nella propria area. Al 68° ecco il pareggio del City grazie ad un autogol di Coufal su punizione di Mahrez. Gli Hammers però non si arrendono ed attaccano: al 76° sfiora la tripletta Bowen con Laporte che devia il suo tiro salvando il risultato. All’84° minuto, grazie ad una chiamata del VAR, il City guadagna un rigore. Dal dischetto va Mahrez ma Fabianski para il suo terzo rigore in stagione: si rimane sul 2-2. Nei minuti finali l’assalto del City alla difesa dei padroni di casa non cambia il risultato: l’atteso match tra Irons e Citizens si chiude, dopo tante emozioni, sul 2-2.

Di Federico Iezzi

Privacy Policy