Tottenham Hotspur Stadium by official Leeds twitter account

Ultima partita anche per gli Spurs prima della sosta mondiali. Il Tottenham scende in campo con Hojbjerg e Bentancur in cabina di regia e con il tridente d’attacco composto da Richarlison, Kane e Kulusevski. Romero e Son out per infortunio. Marsch schiera per la prima volta da titolare il classe 2003 italiano Gnonto che, insieme a Aaronson e Summerville, è alle spalle di Rodrigo. Prima del fischio d’inizio viene ricordato il Remembrance Day, ovvero la fine della Prima Guerra mondiale.

Rodrigo manda a riposo il Leeds in vantaggio

Alla prima occasione del match, al 10′, il Leeds passa in vantaggio: Aaronson resiste alla pressione di Hojbjerg, serve Summerville che con il mancino batte Lloris. La reazione degli Spurs arriva al 13′ con una splendida cavalcata sulla destra di Kulusevski che appoggia dietro per Emerson Royal ma il suo tiro risulta troppo debole. Al 18′ Hojbjerg va via sulla fascia sinistra, guarda nel mezzo e trova Emerson Royal che si divora un gol mandando la palla in curva. Al 20′ Summerville ha la palla dello 0-2, ma quando si trova davanti a Lloris si fa ipnotizzare dal portiere francese. Al 26′ arriva il gol del pareggio degli Spurs: calcio d’angolo battuto da Perisic, Meslier smanaccia (disturbato da Lenglet), la palla arriva a Kane che rimane freddo e insacca. Non ci sono occasioni fino al minuto 42, quando la difesa degli Spurs si distrae e Rodrigo beffa Lloris dopo un’ottima sponda di testa di Kristensen. Il Leeds va a riposo in vantaggio di 2-1, primo tempo molto divertente e pieno di emozioni.

Tottenham Hotspur Stadium by official Leeds twitter account
Tottenham Hotspur Stadium by official Leeds twitter account

Il Tottenham di rabbia e di orgoglio

Dopo un primo tempo spettacolare, il Tottenham deve provare a ribaltare la partita. Al minuto 50 arriva il gol del 2-2: Kulusevski salta Cooper, serve Kane in area ma il suo tiro viene ribattuto, la palla va sui piedi di Davies che, appena fuori dall’area di rigore, trafigge il portiere del Leeds. Nei 15 minuti successivi è la squadra ospite a fare la partita, non rendendosi però mai pericolosa. Gli Spurs provano a farsi vedere dalle parti di Meslier ma è ancora il Leeds ad andare in vantaggio per la terza volta: Rodrigo riceve palla sulla sinistra e con un diagonale di mancino infila Lloris, doppietta per lo spagnolo. Partita infinita al New White Hart Lane e al minuto 80 Bentancur stoppa di petto e  colpisce di collo destro battendo Meslier, 3-3. 2 minuti più tardi Kulusevski supera il suo avversario sulla destra, la scarica dietro a Bentancur che segna il gol del 4-3, doppietta anche per lui. Per la prima volta in questa partita il Tottenham è avanti. Il Leeds rimane in 10 perché Adams riceve il secondo giallo al minuto 87. Dopo 95 minuti ricchi di emozioni la partita se la aggiudica il Tottenham di Antonio Conte, che va alla sosta mondiali in piena zona Champions League.

Di Federico Bendinelli

Privacy Policy