St. Mary's Stadium di Southampton - Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Al St. Mary’s Stadium va in scena Southampton-Brentford, recupero del 18^ turno di Premier League rinviato il 18 dicembre per i troppi casi positivi al Covid-19. Per i Saints si tratta del primo match di campionato giocato nel nuovo anno, dal momento che l’ultima gara di Premier risale al 28 dicembre, quando con il Tottenham di Antonio Conte finì in pareggio (1-1). In casa Southampton Hasenhuttl sceglie Broja e Redmond in avanti. Il Brentford è reduce dal successo ottenuto in casa contro l’Aston Villa lo scorso 2 gennaio. Le Bees si presentano al St. Mary’s con diverse assenze (Henry, Da Silva, Goode, Zanka e Onyeka) ma possono contare sul duo d’attacco Mbeumo-Toney e il ritorno di Ajer in difesa.

Avanti i Saints all’intervallo, lo sfortunato autogol di Alvaro Fernandez sta decidendo il match

Fischia l’inizio del match l’arbitro Stuart Attwell. Partono forte i Saints che al 5′ minuto si portano già in vantaggio. Splendida pennellata da calcio d’angolo del solito Ward-Prowse che trova la spizzata di testa di Bednarek: anticipato Alvaro Fernandez, il Southampton è avanti. Monologo dei padroni di casa nei primi 20 minuti, sempre padroni del pallone e con più ritmo nelle gambe. Il Brentford non si è fatto minimamente vedere dalle parti di Forster. Col passare dei minuti le Bees trovano coraggio e metri in avanti. Su un recupero palla nella metà campo scatta una rapida offensiva con Bryan Mbeumo, bravo a lavorare la sfera sulla destra e abile nel crossare al centro di destro. La palla arrivata in area di rigore viene splendidamente spedita in rete da un sinistro al volo di Janelt: nulla può Forster che rimane impietrito. Con la prima occasione costruita il Brentford riequilibra il match e trova la rete del pareggio. Il match diventa equilibrato, le Bees sembrano aver preso le misure al Southampton, riuscendo a contrastare le avanzate degli avversari e cercando di costruire qualcosa in avanti. Al 37′ altro calcio d’angolo battuto da Ward-Prowse. Il pallone non viene intercettato da nessun giocatore e arriva dolcemente tra i piedi di Ibrahima Diallo, appena fuori dall’area di rigore. Il centrocampista francese non ci pensa due volte e scarica con il destro verso la porta: il suo tiro sbatte sul palo e rimbalza sullo sfortunato Alvaro Fernandez. I Saints tornano in vantaggio con un pò di fortuna. Non si registrano nuove occasioni in questo primo tempo che si chiude dopo i tre minuti di recupero.

La delusione di Mbeumo e Wissa (Brentford) - Photo by Official Account Twitter Brentford FC
La delusione di Mbeumo e Wissa (Brentford) – Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Il Southampton dilaga nel secondo tempo, le Bees cadono 4-1 al St. Mary’s

Riprende la gara tra Southampton e Brentford. Pronti via e sono ancora i Saints a partire forte e a trovare nuovamente il gol. Il Southampton recupera palla nella propria zona difensiva e fa scattare un rapido contropiede: Oriol Romeu verticalizza splendidamente per Armando Broja che scappa via alla difesa del Brentford e si invola verso Alvaro Fernandez. Il destro del ventenne albanese supera il portiere e finisce in rete. Troppa scoperta la retroguardia degli uomini di Frank. Le Bees provano dunque a riordinare le idee, cercando con pazienza qualche spazio libero nella difesa Saints per poter colpire. Al 56′ Frank fa entrare Yoane Wissa, richiamando in panchina Shandon Baptiste. Si rigetta in avanti il Southampton con Diallo il cui tiro in corsa viene però bloccato da Alvaro Fernandez. In casa Saints esce dolorante Redmond, al suo posto Che Adams. Thomas Frank effettua al 68′ un cambio: esce Ethan Pinnock, entra Mathias Jensen. Due minuti dopo dilaga il Southampton con il gol del neo entrato Che Adams. Incredibile come parta l’azione del gol dei Saints con Diallo che spazza lungo il pallone per allentare la pressione in avanti del Brentford. La palla scavalca la disattenta difesa Bees e finisce tra i piedi di Che Adams: l’attaccante scozzese controlla in area e con un tocco dolce supera con un pallonetto Alvaro Fernandez. Sembra davvero essere il colpo del K.O. Altri cambi vengono effettuati da entrambi i tecnici: dentro Finley Stevens (gallese classe 2003) per un dolorante Sergi Canos nel Brentford; Adam Armstrong rileva Armando Broja nella fila del Southampton. Subito Armstrong si fa notare con un rasoterra verso il palo di destra ma Alvaro Fernandez stavolta si supera riuscendo a neutralizzare la conclusione. All’84’ il Brentford avrebbe l’occasione per portarsi sul 4-2, ma il colpo di testa da posizione ravvicinata di Mbeumo viene sventato da Forster, reattivo tra i pali. Vengono decretati 5 minuti di recupero anche se i giochi sembrano ormai essere chiusi da parecchi minuti. Fischio finale. Il Southampton asfalta il Brentford per 4-1 e guarda con ottimismo la prossima gara in programma con il Wolverhampton. I Saints, con i tre punti ottenuti questa sera, scavalcano proprio le Bees in classifica (24 a 23). Il Brentford deve dimenticare questo passo falso e recuperare energie psico-fisiche, che risulteranno imprescindibili in vista del prossimo match di campionato: lo attenderà il Liverpool all’Anfield.

A cura di Sergio Pace 

 

 

 

 

Privacy Policy