London Stadium, stadio del West Ham - Photo by Il Calcio a Londra via Margherita Poppiti

Nel 27esimo turno di Premier League il West Ham affronta al London Stadium il Wolverhampton. I Wolves, guidati dall’allenatore Bruno Lage ed 8° in classifica, scendono in campo con un 3-4-2-1 mentre Moyes dispone gli Hammers con il classico 4-2-3-1.

 

Primo Tempo

Il match inizia con un Wolverahmpton particolarmente aggressivo. Gli ospiti infatti spingono e praticano un pressing molto forte sul portatore di palla. Nei primi venti minuti di partita poche le emozioni: tanto possesso palla, qualche azione offensiva ma mai particolarmente pericolosa. La prima vera occasione è degli Hammers al 22° minuto: una punizione di Creswell che termina di poco a lato. Col passare dei minuti a prendere il controllo del gioco sono i padroni di casa che si portano spesso nell’area avversaria. Al 38° altra azione gol per il West Ham: gran destro da fuori di Rice che però colpisce il palo destro della porta difesa da Jose Sà. A fine primo tempo anche i Wolves trovano una buona occasione con Trincao che sfiora il gol. Termina sullo 0-0 un primo tempo divertente e combattuto.

 

Secondo Tempo

La seconda frazione di gioco comincia sugli stessi elevati ritmi dei precedenti 45° minuti di gioco. Di nuovo a partire più aggressiva è la squadra di Bruno Lage. A trovare il gol al 54° è però il West Ham con Soucek che mette così a segno il suo quarto centro personale. Col passare dei minuti gli Irons aumentano la pressione e sfiorano il gol al 66° con Bowen che anche oggi è in grande forma. Nei seguenti minuti i ritmi rimangono alti ma nessuna delle due squadre trova ulteriori gol.

Il match termina dunque sull’1-0 per il West Ham. Vittoria importante per il morale e la classifica.

 

Di FEDERICO IEZZI

 

Privacy Policy