Wes Ham

Appuntamento in “Monday night” per il West Ham . Lunedi 30 Novembre alle 21 ora italiana, gli Hammers ospiteranno sul rettangolo di gioco del London Stadium l’Aston Villa. Per i ragazzi di mister Moyes c’è la possibilità di centrare il filotto di tre vittorie consecutive, dopo quelle con Fulham e Sheffield Utd, tris che non avviene dalla stagione 2018/19. Le due squadre attualmente sono staccate di un solo punto: Aston Villa a quota 15 e West Ham a 14.

Moyes potrebbe ritrovare Michail Antonio dopo un’assenza di tre partite per un infortunio al bicipite femorale. L’unica altra preoccupazione è Andriy Yarmolenko, che è risultato positivo al Covid-19, mentre era in nazionale con l’Ucraina all’inizio di questo mese.

Il manager dell’Aston Villa Dean Smith deve rinunciare all’attaccante Wesley, infortunio al ginocchio a lungo termine, al terzino Frederic Guilbert, al difensore centrale Bjorn Engels ed al centrocampista Ross Barkley (tutti infortunati). Tuttavia, gli attaccanti Bertrand Traore , Keinan Davis ed il difensore Kortney Hause dovrebbero tornare disponibili.

Il West Ham United e l’Aston Villa Lunedi sera si si incontreranno in Premier League per la 43esima volta . I Villans hanno avuto di gran lunga la meglio nel corso degli anni, vincendo 13 incontri su 42, mentre gli Hammers ne hanno vinti 9, con 20 pareggi. Il Villa ha vinto solo in quattro delle 21 partite della Premier League nell’ East London e ha pareggiato 1-1 nell’unica precedente trasferta al London Stadium. Gli Irons hanno vinto 6 e pareggiato 11 delle 21 partite casalinghe con il Villa, e sono imbattuti negli ultimi cinque incontri casalinghi con gli avversari attuali da Aprile 2011.

David Moyes ha affrontato l’Aston Villa 26 volte durante la sua carriera manageriale, vincendone 8, pareggiandone 12 e perdendone 6. Moyes infine non ha perso nessuno dei suoi ultimi otto incontri con l’Aston Villa.

di Nicola Morosini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy