Fulham

La Premier League è considerato da anni il campionato più ricco ed entusiasmante del panorama calcistico mondiale; le squadre che partecipano hanno l’obiettivo minino di salvarsi. I Club in Championship vedono invece molto vicino il sogno di arrivarci, lottando ogni giornata per questo; ogni stagione un posto -passa- da Londra, dal teatro di Wembley, che da sempre ospita la finale dei play off.

Fulham vincitore in due occasioni

Cottagers protagonisti in due delle cinque più recenti finali, entrambi vinte: nella stagione 2017/18 e 2019/20. Nella più recente, la scorsa stagione, fu un derby con il Brentford: la vittoria arrivò soltanto nei supplementari per 2-1, con la storica doppietta di Joe Bryan, che segno in quell’occasione le uniche reti dell’intera stagione; per le Bees la rete nei minuti finali firmata dal terzino danese Henrik Dalsgaard.

Nella finale della stagione 2017/18 invece la vittoria arrivò a spese del Aston Villa, davanti a 85.000 spettatori circa, decise l’incontro la rete di Tom Cairney nella prima mezzora; l’assist fu di Ryan Sessegnon ora protagonista in Bundesliga con l’Hoffenheim. Tra i Villans in campo John Terry storico capitano del Chelsea ed un giovane Jack Grealish, ora stella della Premier League con la formazione di Birmingham e sogno di molti Club nel prossimo mercato estivo.

Wembley
Fulham – Aston Villa (26 Maggio 2018) – Photo by FootballAwaydays Official Twitter

Le altre finali

I Villans riuscirono a vincere nella stagione successiva, nella finale del 2018/19 con il Derby County, avanti due reti con le marcature prima di Anwar El Ghazi e poi con un colpo di testa di John McGinn, riuscirono poi a difendersi dalla reazione del Derby che riuscì solo a dimezzare il vantaggio con una rete di Jack Marriott. Parecchi protagonisti di quella sfida negli anni successivi passarono al Chelsea, a partire dal tecnico Frank Lampard; con lui anche il talentuoso Mason Mount, colonna della nazionale, oltre a Tammy Abraham tuttora protagonista al Chelsea e Fikayo Tomori attualmente in Italia nelle file del Milan.

La finale del 2016/17, giocata tra Huddersfield e Reading, terminò soltanto ai calci di rigore, dopo che nei 120 minuti di gioco nessuna delle due formazioni riuscì a segnare: alla quinta conclusione il Reading sbagliò con Jordan Obita e Christopher Schindler realizzo il rigore decisivo che portò in Premier League l’Huddersfield. Il Manager di quel Reading era Jaap Stam, superbo difensore olandese ex Manchester Utd, Lazio e Milan ed ora tecnico negli USA del FC Cincinnati. Nei Royals in campo anche Lewis Grabban che l’anno successivo passò al Aston Villa perdendo nuovamente la finale di play off a vantaggio del Fulham.

Infine successo per l’Hull City nell’edizione del 2015/16 in finale sullo Sheffield Wednesday, la rete decisiva dell’incontro portò la firma dal Senegalese Mohamed Diamé, alla sua unica marcatura in stagione; sostituito nell’ultimo minuto della gara da un giovane Harry Maguire ora capitano del Manchester United e protagonista con la nazionale maggiore.

La prossima finale

La finale play off di questa stagione si disputerà, naturalmente a Wembley, nel pomeriggio di Sabato 29 Maggio, saranno protagoniste due tra le quattro contendenti: Brentford, Bournemouth, Swansea e Barnsley; dalle parti di Brentford si augurano che una londinese sarà in campo in casa in quella gara, magari ripetendo i successi dell’altra Londinese Fulham vittoriosa in due delle ultime tre edizioni della finale.

Di Gianluca Urgnani