Londra

Si guarda a destra, poi a sinistra, poi ancora a destra e sinistra. Timidamente mettiamo un piede giu dal marciapiede e ridiamo un’ltra controllata per essere sicuri. Finalmente possiamo attraversare la strada. A Londra è una costante. La guida al contrario purtroppo condiziona la vacanza londinese e ci fa perdere più tempo del previsto. A Londra e in UK si guida a sinistra. Vi siete mai chiesti come mai? Tutto ha origine nell’età del Medioevo, quando i viandanti che attraversavano i villaggi a cavallo tenevano la sinistra; le redini erano ben salde nella mano sinistra, cos’ da poter estrarre la spada con l’altra mano in caso di agguati nemici.

Londra
Londra – Photo by chan lee on Unsplash

Un’altra teoria sulle origini della guida a sinistra riconduce agli antichi romani, che invasero quella che un tempo era conosciuta come Londinium. Secondo gli studiosi e gli storici i romani marciavano sempre sulla sinistra, e si disponevano dalla stessa parte anche quando formavano le quadrighe sul campo di battaglia. Nella Gran Bretagna del diciassettesimo secolo i nobili signori andavano in giro in carrozza e i pedoni divenne buona abitudine passeggiare sulla sinistra del bordo strada, per non essere investiti o travolti dai cavalli. Il cocchiere che aveva in mano le redini si sedeva a sinistra.

I primissimi pellegrini emigrati oltre Oceano, si spinsero sino in America, cercando di tramandare la tradizione. Fu più complicato del previsto poichè le carrozze utilizzate in America erano molto più grandi, per potersi adattare alle strade più larghe. Nel 1792 lo stato della Pennsilvanya comunicò e altre colonie britanniche si decisero a cambiare le abitudini e iniziarono ad intravedersi le prime carovane e i primi cavalli galoppare sul lato destro della strada. Nella Londra del diciottesimo secolo il caos iniziava a regnare sovrano e la città iniziava ad essere densamente popolata per via dei tanti mercati.

Londra
Londra – Photo by Laurenz Kleinheider on Unsplash

Il London Bridge, il punto di snodo commerciale più importante della città, ufficializzò il “London Bridge Act” stipulato nel 1765, approvando per la prima volta la vecchia usanza che tutte le carovane passassero sul lato Est del ponte. Nel 1835 la guida a sinistra fu estesa anche ad altre colonie dell’Impero britannico, dove ancora oggi si guida dal lato opposto, ovvero alcune isole del Giappone, Cipro, Singapore e Australia.

di Antonio Marchese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *