St. James park stadium - foto by Newcastle FC - Twitter

Introduzione

Il primo posticipo di questa domenica di Premier League, è la partita tra Newcastle e Arsenal valida per la 34° giornata della Premier League. Una partita dal sapore particolare, che arriva in un periodo intenso per i Gunners che cercano di dare un senso alla loro stagione, con la testa a giovedì quando si giocherà la semifinale di Europa League, ultima speranza per raggiungere le competizioni europee la prossima stagione. Per i Gunners sono anche giorni particolari caratterizzati dalle proteste dei tifosi, che non vogliono più Kroenke e stanno protestando massicciamente per ottenere ciò. La loro protesta ha richiamato l’attenzione del CEO di Spotify Daniel Ek tifosissimo dei Gunners, che sarebbe pronto a presentare un’offerta di acquisto affiancato dalle leggende dell’Arsenal Henry, Vieira e Bergkamp ai quali si vocifera si unirebbe anche Arsène Wenger. Newcastle reduce da quattro risultati utili consecutivi che hanno portato i Magpies a un margine di punti tranquillo dalla zona retrocessione.

Primo tempo

Dopo soli cinque minuti i Gunners trovano il gol del vantaggio; Elneny raccoglie una respinta della difesa del Newcastle, e calcia a botta sicura al volo mandando la palla alle spalle di Dubravka. I Gunners hanno subito due occasioni per raddoppiare con Bellerin e Aubameyang, ma entrambe le occasioni terminano fuori di poco. Al 19° si fanno vedere i Magpies con il loro centravanti Saint-Maximin che riceve palla da fuori area, e tenta un tiro a giro sul quale si oppone Ryan che devia in angolo con un balzo felino. Al 24° Aubameyang si crea un occasione dopo aver superato un difensore, ma sbaglia mira e il suo tiro termina fuori. Tra il 29° e il 30° l’Arsenal ha una doppia occasione; nella prima Xhaka fa esplodere il suo sinistro da fuori area, ne viene fuori un tiro insidioso che Dubravka devia in corner con una deviazione di tuffo. Nell’angolo seguente Elneny svetta di testa sopra tutti, il suo tiro sembra indirizzato in rete ma un difensore si oppone salvando il pallone sulla linea. Nel finale di tempo il Newcastle ci prova con Wilson, che salta su un angolo di Almiron, ma la sua zuccata termina fuori misura. Primo tempo che termina con i Gunners in vantaggio, che per le occasioni create avrebbero potuto tranquillamente avere un vantaggio maggiore.

Secondo tempo

Nel secondo tempo all’inizio non abbiamo registrato azioni rilevanti, con l’Arsenal che controlla il vantaggio, e il Newcastle che non fa nulla per impensierisce gli avversari. Al 65° si fa vedere Gabriel che salta di testa sugli sviluppi di una punizione, ma il suo tiro termina alto sopra la traversa. È il preludio al raddoppio che arriva subito dopo, con Martinelli che crossa al centro per Aubameyang che si coordina con una semi-rovesciata e infila la palla in porta. 2-0 per i Gunners assoluti dominatori del campo. Subito dopo l’Arsenal ha due occasioni per il 3-0 con Chambers e Bellerin, ma entrambi i giocatori dei Gunners non inquadrano la porta, con la palla che termina fuori. Il Newcastle si fa vedere all’80° con Schar, ma il suo tiro dal limite dell’area viene respinto da un difensore dei Gunners. Non succede più nulla fino alla fine e l’Arsenal vince la partita per 2-0. Un risultato importante in previsione di giovedì, per l’autostima necessaria per ribaltare il risultato dell’andata e andare in finale di Europa League.

Di Alberto Zingales