Padre e figlio allo stadio

Con le partite del weekend si conclude un altro turno di campionato, adesso i riflettori sono puntati sulle nazionali che disputeranno i match valevoli per le qualificazioni all’Europeo.

Quelli che non si fermano però sono i campionati di categorie minori, dalla Championship alla League One la League Two e i dilettanti.

La scorsa stagione vi ho raccontato la storia di una piccola squadra dei sobborghi di Londra, si tratta dell’Hornchurch.

Con sede nell’Upminster nell’Est di Londra milita nella Premier Division Isthmian League.

Partenza razzo

Nell’anno del centenario gli Urchins fanno sul serio; dopo aver perso la finale per la promozione la scorsa stagione, la dirigenza sta puntando decisamente a salire di categoria.

La panchina è affidata a Steve Morison ex bandiera del Milwall e nazionale Gallese, lo scorso anno sedeva sulla panchina del Cardiff in Championship.

La partenza è di quelle da promozione, 14 partite giocate 12 vittorie e 2 pareggi, 11 punti di vantaggio sulla seconda, miglior attacco e miglior difesa.

Hornchurch stadium - Hornchurch official website
Hornchurch stadium – Hornchurch official website

La squadra

Il merito è si dell’allenatore ma anche di una squadra all’altezza delle prestazioni espresse in campo.

A partire da capitan Scott, difensore fisico, determinato e con il vizio del goal, 9 reti per lui all’attivo, passando per il regista Tom Wright, metronomo attento e preciso nei passaggi, 13 assist fin d’ora.

La punta di diamante è Liam Nash attaccante con forte propensione a gonfiare la rete, 14 reti in 14 partite, con trascorsi tra i professionisti in League One, nella Premier Irlandese e nel massimo campionato di Gibilterra.

Prospettive

Chi ben inizia è a metà dell’opera, così si dice, ed è questo che i tifosi degli Urchins si augurano.

Nell’anno del centenario della fondazione della squadra, 1923/2023, si sogna in grande nell’Est di Londra sperando in una tanto agognata promozione.

Di Furio Fogli.

 

Privacy Policy