Mike Bassett esulta dopo un gol - foto by Mike Bassett - Twitter

Il Pugliese Lino Banfi in versione inglese

Tutti noi amanti dei film che parlano di calcio, conosciamo tutti il film “L’allenatore nel pallone“, dove un Lino Banfi in versione “Oronzo Pugliese” guida la leggendaria e fantasiosa squadra della Longobarda a una salvezza sofferta in Serie A. Il famoso film degli anni 80′ avrebbe ispirato una versione inglese con il titolo: “Mike Bassett: England Manager“.

Il regista Steve Barron (che nel Regno Unito e’ molto conosciuto per aver diretto i video musicali delle canzoni “Summer of 69” dei Bryan Adams e “Money for Nothing” dei Dire Straits.), si e’ ispirato moltissimo al film di Sergio Martino per realizzare una versione inglese il cui il protagonista e’ l’allenatore Mike Bassett, che nel film e’ intepretato dall’attore britannico Ricky Tomlinson.

 

Il film

Il film racconta il cammino della nazionale inglese ai mondiali brasiliani. L’allenatore Phil Cope durante le qualificazioni ai mondiali ha un attacco di cuore, per il quale viene ricoverato e per il quale i medici gli impongono un periodo di riposo. Per questo motivo Cope rinuncia alla panchina, e la FA e’ alla ricerca di un sostituto. Nella sede di Lancaster Gate si fanno svariati nomi, ma alla fine si decide per l’allenatore del Norwich Mike Bassett reduce dalla vittoria di una coppa nazionale.

La scelta fa stocere il naso a tifosi e stampa che non vedono di buon occhio la scelta di Mister Bassett, per la sua inesperienza a livello internazionale, per i suoi metodi poco professionali di allenamento e per i suoi comportamenti un po fuori dalle righe.

I fatti sembrano dare ragione a loro, con Bassett che perde le prime due partite e mette la qualificazione a rischio. Qualificazione che poi viene raggiunta all’ultima giornata in maniera fortunosa e nonostante un pareggio stentato, a causa della sconfitta di una diretta rivale che perde incredibilmente all’ultimo minuto.

 

Si parte per il Brasile

Cosi l’Inghilterra parte per il Brasile per affrontare la Coppa del Mondo. La rassegna internazionale non sorride alla nazionale dei Tre Leoni, con i tifosi che chiedono la testa dell’allenatore che pareggia con l’Egitto, e perde con il Messico mettendo a serio rischio la qualificazione. Situazione aggravata da una bravata in un locale la sera prima della partita decisiva con l’argentina, dove Mike da il peggio di se in un locale brasiliano ubriacandosi e ballando in mutande sul bancone del Bar. Una bravata che fa il giro dei giornali e dei telegiornali, e che sembra mettere fine all’avventura mondiale per il tecnico. Ma dopo due giorni di riflessione tutti si aspettano le sue dimissioni prima della partita con l’Argentina, ma lui conferma di restare in panchina e con un toccante discorso durante la conferenza di presentazione, rasserena un po’ gli animi, e carica l’ambiente con una frase piena di parolacce.

Mike Bassett esulta dopo un gol - foto by Mike Bassett - Twitter
Mike Bassett esulta dopo un gol – foto by Mike Bassett – Twitter

 

Ultimo minuto

L’Inghilterra scende in campo e all’ultimo minuto sconfigge l’Argentina, in un modo molto insolito che vendica lo sgarbo fatto da Maradona ai mondiali del 1986 quando segno’ di mano. I tifosi si ricredono e la squadra si carica e passera’ gli ottavi e i quarti di finale, e arrivera’ in semifinale dove verra sconfitta dal Brasile.

Nonostante la sconfitta Mike riceve i complimenti da parte di stampa e tifoseria, che considera questo mondiale come il miglior risultato della nazionale dei Tre Leoni dopo il mondiale casalingo del 1966 che vinsero contro la Germania Ovest.

Mike Bassett cosi’ ritorna in patria da eroe e viene riconfermato sulla panchina della nazionale.

Un film che vi raccomandiamo di vedere in attesa degli Europei che inizieranno venerdi’.

di Alberto Zingales

Privacy Policy