Introduzione

Oggi si assegna il primo titolo inglese, è il giorno della Carabao Cup che mette di fronte Manchester City e Tottenham. Entrambe le squadre sono entrate in campo con le più grandi motivazioni. Da un layout ragazzi di Guardiola che non hanno mai perso la fame di vittoria, mentre il neo-tecnico degli Spurs Mason che ha sostituito Mourihno vuole iniziare bene la sua carriera di allenatore con un titolo in bacheca. Per la prima volta dopo tanto si sono visti gli spettatori allo stadio, erano presenti in ottomila che hanno fatto un tampone rapido, che se dovesse dare risultato negativo tra cinque giorni, potrebbe fare riaprire gli stadi con netto anticipo sulla data prevista di maggio. Anni

Primo tempo

Parte subito forte il Manchester City che all’8° ha una ghiotta occasione con Foden, che si libera di un difensore e tira di prima intenzione, ma il suo tiro insidioso termina di poco a lato. Subito dopo ci prova Sterling saltando di testa su un cross di Mahrez, ma la sua zuccata è imprecisa e termina alta sopra la traversa. Questo primo tempo è un monologo dei Citizens, che con Foden, Sterling e Mahrez mettono in apprensione la difesa del Tottenham che si difende con affanno. Foden al 26° approfitta di un rimpallo in area e calcia di prima intenzione, ma sul suo tiro potente si oppone Lloris che devia il pallone in calcio d’angolo con un intervento felino. Dieci minuti dopo è il turno di Mahrez, che prova a piazzarla con un tiro a giro, ma il fantasista algerino non ha fortuna e la palla termina di poco fuori. Subito dopo è Sterling a sprecare l’occasione per il vantaggio, ma davanti a Lloris manda la palla fuori. Nel finale il portiere francese si immola, e blinda la porta deviando con un balzo felino in tiro di Joao Cancelo. Un primo tempo di completo dominio Citizens che avrebbero meritato il vantaggio per le occasioni create.

Secondo tempo

Il secondo tempo si apre con la prima occasione della partita degli Spurs, con Lo Celso che tira dal limite facendo partire un pallonetto, ma Steffen evita il gol deviando in angolo con un colpo di reni. Il City risponde con Sterling, ma sul suo tiro di oppone Lloris che respinge la sua conclusione. Subito dopo Mahrez pennella un cross per la testa di Gundogan, ma calibra male il pallone che termina di poco alto. Al 70° De Bruyne crossa in mezzo per la testa di Sterling, ma il suo tiro è centrale e Lloris blocca senza problemi. Subito dopo Sterling crossa in mezzo per Gundogan, che calcia di prima al volo ma la palla termina fuori. È un assalto dei Citizens che ci provano subito dopo con Mahrez, che da fuori area fa partire un tiro a giro velenoso che trova la deviazione in tuffo di Lloris. All’83° dopo tanta pressione il City passa in vantaggio; De Bruyne sugli sviluppi di una punizione pennella un pallone al centro, per la testa di Laporte che angola bene la traiettoria rendendola imparabile per Lloris che segna il tanto meritato 1-0. È il gol che decide la partita e regala la vittoria ai Citizens, che eguagliano il record del Liverpool vincendo la quarta Coppa di Lega consecutiva. Tottenham completamente assente dal campo, che ha meritato la sconfitta apparendo una squadra priva di idee e di mordente.

Di Alberto Zingales