Photo by www.sport.sky.it/

Stasera si affrontano Leicester e Tottenham nel recupero della 17esima giornata di Premier League. I padroni di casa tornano a giocare una partita di campionato a quasi un mese di distanza dall’ultima volta. Le Foxes non possono più rimandare l’appuntamento con la vittoria visto la distanza di 10 punti dalla zona Europa. Gli Spurs sono sono sesti, a –2 dall’Arsenal ma con due partite in meno dei rivali storici. Rodgers schiera un 4-3-1-2 con Maddison sulla trequarti a sostegno di Daka e Lookman. Conte risponde con un 3-5-2: il compito di segnare sarà affidato alla coppia Kane e Lucas Moura.

La partita

Il Tottenham preme sull’acceleratore fin dai primi minuti. Gli Spurs colpiscono una traversa al minuto 18 con lo sfortunato colpo di testa di Harry Kane che si spegne direttamente sul legno.  I padroni di casa si portano in vantaggio nel migliore momento degli ospiti. Al 24esimo Lookman scambia con Daka che spiazza Lloris col mancino. Il Tottenham non ci sta e riporta la gara in parità al 39esimo. L’azione del pareggio ospite parte dai piedi di Winks che trova Kane con un lancio millimetrico. Il capitano degli Spurs scarta Soyuncu e manda la palla alle spalle di un incolpevole Schmeichel. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1 a 1. I due allenatori decidono di non fare cambi nell’intervallo. I padroni di casa si riportano in vantaggio al 77esimo grazie alla rete di Maddison. Succede tutto nel finale al King Power Stadium. I ragazzi di Conte non si arrendono e si riportano in parità al 95esimo. L’azione parte dai piedi di Hojbjerg che trova Doherty, il rimpallo favorisce Bergwijn che da due passi supera Schmeichel. Gli ospiti approfittano di un errore di Tielemans e segnano il terzo gol grazie alla seconda rete della serata di Bergwijn al 97esimo.

di Alberto Zaina

 

Privacy Policy