Aleksandar Mitrović trasforma un calcio di rigore (Birmingham-Fulham 15 settembre 2021) - Photo by official Fulham Twitter

12 Novembre 2020 – 14 Novembre 2021

Quando la storia decide di scherzare, il destino tira fuori la lingua, il karma ti premia. Ieri sera abbiamo assistito alla redenzione di Aleksandar Mitrović per il suo paese, la Serbia. Quasi esattamente 1 anno dopo aver fallito il rigore decisivo per la qualificazione agli Europei e mandato in paradiso la Scozia, ieri ha incornato di testa al 90′ segnando la sorprendente vittoria della nazionale ex-Jugoslava, mandando all’inferno, o quasi, il Portogallo.

Aleksandar Mitrović trasforma un calcio di rigore (Birmingham-Fulham 15 settembre 2021) - Photo by official Fulham Twitter
Aleksandar Mitrović trasforma un calcio di rigore (Birmingham-Fulham 15 settembre 2021) – Photo by official Fulham Twitter

 

Verso la bandierina

I suoi festeggiamenti, togliendosi la maglia e sprintando verso la bandierina in tempi da olimpiadi, sono chiaro segno di quanto significasse per il gigante del Fulham. Il colosso che sta segnando a raffica in Championship, voleva fortissimamente quel gol e credo sognasse da mesi una notte cosí. Troppo potente anche per le sue possenti spalle quell’affronto del fato, lui cosí attaccato alla sua nazionale. Dopo quel rigore, complice anche una situazione di club non ottimale, lo aveva visto fuori dall’11 iniziale dei Londinesi, nervoso, un’involuzione cui l’ostracismo di Parker non ha sicuramente fatto bene. Con il cambio in panchina, proprio per un portoghese, altro dettaglio ironico, Mitrovic é tornato macchina da gol con addirittura 20 reti in 17 partite di campionato. Sorridente, ha ritrovato potenza e finalizzazione e le energie dell’universo sono con lui. Per la sfida decisiva del Da Luz di Lisbona, si é accomodato inizialmente in panchina per fare spazio al giovane talento di Vlahovic. Al 46′ peró, con il risultato sull’1-1, eccolo entrare a spalleggiare lá davanti proprio la punta della Fiorentina. Ed al 90′ la punizione di Tadic, Mitrovic che si stacca dietro tutti e felino incorna sul primo palo. 1-2 della Serbia in Portogallo, la sua corsa furiosa, i compagni che lo sommergono, il quasi dolce cartellino giallo per eccesso di celebrazione.

Fulham
L’esultanza di Mitrovic, 16/10/2021 – Photo by Fulham official Twitter

 

Mondiali in Qatar

Ai Mondiali in Qatar del prossimo anno, la Serbia ci sará, grazie a lui.
E se quell’errore contro la Scozia lo aveva visto eclissare anche nel club, tutti al Fulham F.C. sperano che questa rete sia invece benzina per il fuoco che sembra pervaderlo da un po’, Mitro is on fire, your defense is terrified…

di Simone Abitante

Privacy Policy