Inghilterra-San Marino

L’Inghilterra esordisce nelle qualificazioni per Qatar 2022 ospitando San Marino. Presumibile Cenerentola del raggruppamento I. Che comprende anche Polonia, Ungheria, Albania e Andorra. In gare ufficiali, sarà la quarta esibizione della Nazionale della piccola Rebubblica incastonata in Italia, in trasferta in Terra d’Albione. E il pronostico, chiaramente, pende da una sola parte. Nella direzione dei Tre Leoni.

I tre precedenti arridono tutti all’Inghilterra. E tutte le partite si sono concluse con risultati rotondi. Due cinque a zero. Un sei a zero. 16 gol fatti e 0 subiti. Questo è il bilancio immacolato degli inglesi contro il piccolo San Marino. Si è sempre giocato sotto l’arco. A Wembley, nel nord di Londra. Nel Tempio del calcio.

La prima storica volta risale al 17 febbraio 1993 nelle qualificazioni mondiali a USA ’94. La Nazionale allora allenata da Graham Taylor si impose per 6-0. Con il poker di reti di David Platt, e i gol di Carlton Palmer e Les Ferdinand, quest’ultimo al debutto in Nazionale. E Platt sbagliò anche un calcio rigore, parato da Benedettini. Si giocò nel vecchio Wembley. Davanti a 51.000 spettatori. Ma quella Nazionale non riuscì, clamorosamente, a qualificarsi alla fase finale del Mondiale americano. ‘End of the world’ titolò il Daily Mail, all’indomani della certificazione del fallimento.

Questo il tabellino dell’incontro:

Inghilterra: Woods; Dixon, Walker, Adams, Dorigo; Platt, Palmer, Gaiscogne; Barnes, Ferdinand, Betty. San Marino: Benedettini, Muccioli, Canti, Guerra, M.Mazza, Gennari; Manzaroli, Zanotti, Bonini, Francini (81’Matteoni); Bacciocchi (64’P.Mazza). Gol: 13’Platt, 24’Platt, 67’Platt, 76’Palmer, 83’Platt, 86’Ferdinand.

Dopo diciannove anni, il 12 ottobre 2012 fu di nuovo Inghilterra-San Marino. Gara questa volta valevole per le qualificazioni al Mondiale brasiliano del 2014. E finì ovviamente in goleada. 5-0. Era la Nazionale allenata da Roy Hodgson. Mattatori Welbeck e Rooney con una doppietta cadauno. E il gol finale di Oxlade-Chamberlain, che partecipò anch’egli alla festa. Si giocò davanti ad una cornice di pubblico incredibile. 85.000 spetttaori.

Roy Hodgson
Roy Hodgson – Photo by England official Twitter

Questo il tabellino dell’incontro:

Inghilterra: Hart, Walker, Baines, Carrick (66’Shelvey), Jagielka, Cahill, Walcott, Cleverley, Welbeck, Rooney (73’Carroll), Oxlade-Chamberlain. San Marino: : Simoncini A., Vitaioli F. (83’Bacciocchi), Palazzi, Brolli, Simoncini D., Della Valle, Cibelli, Coppini (75’Buscarini), Cervellini, Rinaldi (78’Selva), Gasperoni. Gol: 34’Rooney, 37’Welbeck, 69’Rooney, 72’Welbeck, 76’Oxlade-Chamberlain.

Le qualificazioni a Euro 2016 valsero ancora il doppio confronto tra Inghilterra e San Marino. Con le porte di Wembley che riaprirono per ospitare un incontro tra le Nazionali dei Tre Leoni e del Titano. 9 ottobre 2014. E finì ancora tanto a poco. 5-0, con gol di Jagielka e Rooney su rigore nel primo tempo. Di Welbeck e Townsend nella ripresa. L’autogol di Della Valle chiuse la serata e pose fine alla mareggiata inglese.

Azione di gioco Inghilterra-San Marino
Azione di gioco Inghilterra-San Marino – Photo England official Twitter

Questo il tabellino dell’incontro:

Inghilterra: Hart, Jagielka, Cahill, Gibbs, Chambers, Sterling (46’Oxlade-Chamberlain), Milner, Wilshere, Henderson (46’Lallana), Welbeck (66’Townsend), Rooney. San Marino: Simoncini, Della Valle, F.Vitaioli, Chiaruzzi, Battistini, Brolli, Tosi (63’Gasperoni), Palazzi (73’Buscarini), M.Vitaioli, Selva (87’Rinaldi), Hirsch. Gol: 25’Jagielka, 43’Rooney, 49’Welbeck, 72’Townsend, 78’Della Valla (AU).

Difficilmente San Marino riuscirà ad evitare un’altra sconfitta al quarto tentativo. Ma la rappresentativa sanmarinese riuscirà almeno a segnare un gol all’Inghilterra? Il calcio d’inizio è fissato per giovedì 24 marzo, tip-off ore 20:45 italiane.

di Andrea Indovino