West Ham e Kidderminister prima del match_ Photo by West Ham official Twitter

In una delle due partite che aprono il quarto turno di FA Cup il West Ham affronta allo stadio Aggborough il Kidderminister Harriers. I padroni di casa giocano nella quinta serie del calcio inglese, la Non League. La sfida si preannuncia di grande fascino: un classico scontro Davide contro Golia ed anche l’atmosfera dello stadio pieno di tifosi è bellissima.

Passando alle formazioni, Moyes schiera i suoi con il suo classico 4-2-3-1 anche se con un ampio turnover: punta unica è Said Benrahma, dietro ci sono Bowen, Vlasic e Yarmolenko mentre a centrocampo giocano Noble e Alex Kral. Gli Harriers scendono in campo con uno speculare 4-2-3-1.

 

Primo Tempo

Il match è da subito bello e divertente e gli Harriers seppur inferiori per tasso tecnico sembrano ben decisi a giocare a testa alta e a dare il massimo per onorare la sfida: i primi due tiri in porta infatti sono proprio dei padroni di casa. Incredibilmente a passare in vantaggio è proprio il Kidderminister al 19° minuto con Alex Penny che su rimpallo in area, solo ed a porta vuota, non sbaglia e segna il gol più importante della sua carriera. Nei minuti seguenti gli ospiti faticano a far valere il loro più elevato tasso tecnico e non riescono a produrre azioni offensive realmente pericolose. La prima frazione si conclude quindi con l’inaspettato vantaggio della squadra di casa.

Secondo Tempo

L’avvio della seconda frazione di gioco vede finalmente un West Ham arrembante e offensivo. Gli Irons si lanciano infatti subito all’attacco per trovare il pareggio. I ragazzi di Moyes hanno una clamorosa occasione da gol al 52 con Benrhama che però al momento del tiro viene disturbato da un difensore avversario che gli impedisce il tiro in porta. Nonostante la spinta offensiva ed il dominio praticamente totale, diversi anche gli interventi del portiere degli Harriers, gli ospiti non riescono a raggiungere il pareggio. Ad appena tre minuti dalla fine arriva una occasione clamorosa per il pareggio: un uno-due fra Benrhama e Yarmolenko con l’algerino che conclude in porta. A salvare il risultato a favore degli Harriers è  il portiere Simpson con una parata importantissima. La doccia fredda per il Kidderminister arriva proprio al primo minuto di recupero quando è Declan Rice a trovare finalmente il pareggio con un grande gol. All’ultimo secondo dunque i ragazzi di Moyes riescono a salvare la situazione ed a portare la partita ai tempi supplementari.

 

 

Tempi Supplementari
West Ham e Kidderminister prima del match_ Photo by West Ham official Twitter
West Ham e Kidderminister prima del match_ Photo by West Ham official Twitter

I primi quindici minuti di extra-time si sviluppano in modo più tranquillo con le due squadre sicuramente stanche e provate dopo i precedenti novanta minuti di gioco. Gli Irons però appaiono ora decisamente più determinati e decisi a vincere ed infatti trovano subito una buona occasione su corner con Bowen che però calcia fuori. Nei restanti minuti di gioco il primo tempo supplementare offre poche emozioni e si chiude sull’1-1 con lo spettro dei rigori che si avvicina.

Il secondo extra-time vede gli Hammers dominare ed attaccare: al 111′ minuto di gioco Bowen trova il gol su assist di Yarmolenko ma l’arbitro segnala il fuorigioco dell’attaccante inglese e salva il Kidderminister. Il gol del vantaggio arriva a dieci secondi dalla fine, quando ormai tutti pensavano ai calci di rigore. Segna Jarrod Bowen che porta i suoi al prossimo turno di FA Cup e provoca una grandissima delusione ai padroni di casa che comunque ci hanno creduto e hanno giocato a testa alta contro una squadra nettamente superiore.

Il match tra Kidderminister Harriers e West Ham si conclude quindi con la vittoria al fotofinish della squadra londinese che accede al 5° turno di FA Cup.

 

Di Federico Iezzi

Privacy Policy