West Ham

St. James’ Park

Il West Ham continua a sognare. Importantissima trasferta per gli hammers che sabato alle 13.30 (ora italiana) saranno di scena al St. James’ Park in casa del Newcastle. Con sei punti di vantaggio sul Fulham 18° classificato, il Newcastle United inizia una massacrante sequenza di cinque partite di Premier League contro squadre nella metà alta della classifica. Tuttavia, dopo la vittoria per 2-1 sul Burnley (11 aprile), il club del Tyneside ha salvato cinque punti rimontando uno svantaggio nelle ultime quattro partite di PL (1 vittoria, 2 pareggi, 1 sconfitta).

West Ham
Esultanza dei giocatori del West Ham United – Photo by west ham official Twitter

Newcastle in forma

Il Newcastle è imbattuto da quattro partite casalinghe di campionato (1 vittoria, 3 pareggi), e ha pareggiato le ultime tre, e nessuna di esse ha prodotto un gol prima del 25° minuto. Vale la pena sottolineare che un altro pareggio qui vedrebbe i “Magpies” pareggiare 4+ partite casalinghe consecutive nella stessa stagione di massima serie per la prima volta dal 1960/61.

Statistiche

Dopo aver segnato 3+ gol in tre partite consecutive di PL per la prima volta dal 2011, il West Ham United ha chiuso lo scorso fine settimana al quarto posto e sembra perfettamente in grado di chiudere tra i primi quattro del campionato per la prima volta dal 1985/86. Dato che cinque dei suoi ultimi sei tempi di gioco in campionato hanno prodotto oltre 1,5 gol, il divertimento dovrebbe essere assicurato. Anche se nel complesso è stato forte di recente, il West Ham deve migliorare il record di una sola vittoria nelle ultime quattro partite in trasferta di PL (1 vittoria, 1 pareggio, 2 sconfitte) se vuole raggiungere i propri obiettivi. Tuttavia, la sua percentuale di vittorie del 75% come favorito in trasferta di campionato finora nel 2020/21 (3 vittorie, 1 pareggio) è incoraggiante, ed è un netto miglioramento rispetto al 41,67% della scorsa stagione.

Da tenere d’occhio

Giocatori da tenere d’occhio: l’attaccante del Newcastle Callum Wilson è tornato in ottima forma e ha segnato dieci gol in PL (inclusi quattro gol decisivi dopo il 60°) prima di infortunarsi. I “Magpies” non sono riusciti a vincere una partita di campionato durante la sua assenza (4 pareggi, 3 sconfitte). Nel frattempo, Jarrod Bowen ha segnato in ciascuna delle ultime tre partite di PL del West Ham, ma non lo ha mai fatto dopo il 50° minuto.

Statistica in evidenza: gli ultimi quattro scontri diretti di PL qui hanno prodotto una media di 1,5 gol a partita nel primo tempo.

di Nicola Morosini

Privacy Policy