Premier League

Sotto la pioggia sel Selhurst Park il Crystal Palace ospita il Wolverhampton, reduce da un buon pareggio nell’ultima a Stamford Bridge. Eagles, che dopo la sconfitta patita nel derby, devono offrire una prova di carattere e dimostrare ai detrattori di vendere cara la pelle. Roy Hodgson cambia le carte in tavola, schierando Jordan Ayew alto a destra nel solito 4-3-3. Al centro dell’attacco c’è Michi Batshuayi, mentre McCarthy parte titolare al fianco di Milivojevic ed Eze, che occupano la linea mediana. Il nuovo acquisto Jean-Philippe Mateta parte dalla panchina. Il match parte con i padroni di casa all’attacco, Wolves che aspettano l’avversario per poi colpire in ripartenza. Le Eagles tessono trame di gioco interessanti ma la difesa ospite non sembra scomporsi più di tanto. A metà della prima frazione ci prova Nathaniel Clyne, ma la conclusione finisce alta sopra la traversa. Palace ancora in avanti con il solito Wilfried Zaha che entra in area ma prova un dribbling di troppo e vanifica la superiorità numerica.

Premier League
Azione di gioco Palace vs Wolves (30 Gennaio 2021) – Photo by official Twitter Wolverahmpton

Sul finire di primotempo arriva la palla buona: batti e ribatti al limite dell’area dei Wolves, la sfera carambola sul piede di Batshuayi, che da due passi calcia altissimo. Occasione colossale sprecata dai south-londoners. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa stesso copione con i padroni di casa che si spingono in avanti, ospiti meno intraprendenti e prudenti. Zaha ci prova dalla distanza e dalla parte opposta Guiata fa buona guardia su un tentarivo ravvicinato di deviazione. Partita senza soste, squadre lunghe e gol nell’aria. Batshuayi sbaglia tanto, troppo ma per fortuna Eberechi Eze toglie la castagne dal fuoco. Al 59’ Ayew porta palla sulla sinistra, scarica su Eze che con una finta mette fuori causa il difensore e di prepotenza mette dentro. Palace in vantaggio! Le Eagles provano a legittimare il vantaggio e al 71’ sfiorano il raddoppio: contropiede due contro uno, con Batshuayi che serve Zaha, dribbling a rientrare del numero 11 che calcia a botta sicura ma prende in pieno la traversa. Gli ospiti rischiano di subire il colpo del ko ma il Palace non infierisce con il colpo di grazia. Wolves che cerca di approfittarne e sfiorano il gol su calcio d’angolo, Guaita peró non si lascia sorprendere. Nel finale Zaha si carica sulle spalle la squadra, Eze tiene palle e la difesa spazza via tutti i pericoli. Finisce così: Crystal Palace – Wolves 1-0.

di Antonio Marchese

Privacy Policy