Rete del momentaneo vantaggio di Harry Wilson (Fulham) contro il Middlesbrough nel match dell'8 Agosto 2021 -Photo by official account Twitter Fulham

Coincidenze

Se si crede nei segni, se si pensa che le coincidenze non esistano ma siano solo frutto di quanto fatto, creato, sognato. Se assieme a tutto questo si é anche tifosi del Fulham FC, allora, in questo momento, credo proprio si stia sorridendo sornioni.

L’ultima partita casalingain Premier League ha mostrato proprio tutto ció. Evidenziato forse, il termine piú corretto. Non una grande prestazione, probabilmente appena migliore della prima in cui il ‘Boro strappó un pareggio. Ma in questa non eccelsa uscita, Mitrovic ed il gioiellino Carvalho hanno segnato per la terza gara di fila. Entrambi. Mitrovic di testa dopo che il suo marcatore aveva provato il bowling in area. Parker non siede piú sulla panchina dei londinesi, Mitrovic é titolare nuovamente, Mitrovic ha 3 goal in 4 gare. Coincidenze.
Rete del momentaneo vantaggio di Harry Wilson (Fulham) contro il Middlesbrough nel match dell'8 Agosto 2021 -Photo by official account Twitter Fulham
Rete del momentaneo vantaggio di Harry Wilson (Fulham) contro il Middlesbrough nel match dell’8 Agosto 2021 -Photo by official account Twitter Fulham

Seri

Seri, oggetto pregiatissimo un paio di stagioni orsono, poi diventato vecchio monile da prestare in giro per l’Europa, é stato votato all’unanimitá man of the match. Appena sopra Jedi Robinson, che giusto quando molti lo criticavano, ha estratto dal cilindro di Zio Sam la prestazione scintillante che tutti abbiamo visto. Mentre il suo dirimpettaio Coyle ha fatto scorta di moment.
Nel mentre si é infortunato Ream, é entrato Mawson, piú avvezzo all’infermeria che al prato verde e i Cottagers hanno portato a casa la prima clean sheet del campionato. Segnali.

L’asticella

Non bastasse, lo Sheffield United del, giustamente indimenticato, Jokanovic, langue al penultimo posto in classifica con un misero punto e un solitario gol fatti. E due sconfitte su due a Bramall Lane.
La vittoria in scioltezza conquistata in Carabao Cup alza l’asticella, e poi sabato, la sfida al vertice contro uno Stoke tenace. Aspettando la conferma di certi segni, del fuoco di Mitrovic. E della leggerezza di un Carvalho, la cui firma sul prolungamento sembra essere l’attestato finale che manca nel provare che la programmazione, non la casualitá, ha portato qualcuno, anni fa, a vedere in un ragazzino il talento per essere un protagonista in maglia White.
di Simone Abitante