Premier League Leeds United Crystal Palace 30 novembre 2021 Photo by Premier League official

Piove sullo stadio di Elland Road, casa del Leeds United, che questa sera accoglie un Crystal Palace che deve riscattarsi dalla prestazione di sabato scorso, quando ha perso in casa contro l’Aston Villa: Patrick Vieira è assolutamente consapevole del fatto che i suoi giocatori possano fare molto meglio e opta per un 4-3-3 che schiera in prima linea Wilfried Zaha, Odsonne Édouard e Jordan Ayew. Eberechi Eze e Christian Benteke per il momento restano in panchina. “El loco” Marcelo Bielsa accoglie gli avversari scegliendo di disporre i suoi Whites in campo secondo un 4-1-4-1 che vede Tyler Roberts davanti a tutti supportato da Daniel James, Mateusz Klick e Raphinha. Arbitra Kevin Friend. Sugli spalti Gareth Southgate.

Primo tempo

Fin dai primi minuti le due squadre si mostrano agguerrite e intenzionate a fare di tutto per conseguire quella vittoria che farebbe comodo a entrambe: è tutto un susseguirsi di tiri respinti e di calci d’angolo che tuttavia ancora non riescono a regalare le emozioni sperate. Raphinha, da una parte, e Ayew, dall’altra sono i due che ci credono maggiormente e trainano le rispettive squadre con un ritmo sempre più incalzante. Al 14′ Adam Forshaw rischia di segnare il suo primo gol con la maglia del Leeds. Al 20′ è Jeffrey Schlupp a provarci, per il Palace, con un tiro di sinistro da fuori area che tuttavia manca di molto lo specchio della porta; subito dopo risponde Kalvin Phillips, per il Leeds, con un tiro di destro che finisce di poco sopra la traversa. Intorno al 30′ si sviluppa una serie di falli e di conseguenti fischi da parte del direttore di gara, così che non si vedono azioni significative. Al 36′ Joel Ward conquista il primo cartellino giallo della partita, seguito poco dopo dal compagno di squadra Gallagher. Al 38′ un inarrestabile Raphinha conquista un calcio d’angolo che però risulta troppo forte e troppo decentrato rispetto alla porta avversaria, presidiata da Vicente Guaita. Al 41′ arriva il primo cartellino giallo anche nella compagine del Leeds, per Pascal Struijk. Sotto una pioggia torrenziale termina, dopo due minuti di recupero, il primo tempo di una partita che, fino a questo momento, non si è dimostrata stata all’altezza delle aspettative.

Premier League Leeds United Crystal Palace 30 novembre 2021 Photo by Premier League official
Premier League Leeds United Crystal Palace 30 novembre 2021 Photo by Premier League official

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con due cambi nelle fila dei Whites: Rodrigo Moreno al posto di Mateusz Klich e, al posto di Struijk, Junior Firpo che, dopo due soli minuti di “gioco”, riceve un cartellino giallo. Al 48′, su calcio di punizione, ci prova, invano, Gallagher e, sulla respinta di Illan Meslier, fallisce anche Zaha. Al 55′ Guaita para un tiro di sinistro di Daniel James e, al 57′, para anche, sotto alla traversa, un tiro di Adam Forshaw: i padroni di casa stanno cercando di mettere in difficoltà gli ospiti, ma Zaha risponde mettendo alla prova Meslier con un tiro di destro dalla sinistra. Al 60′ si fanno allora avanti, per il Leeds, anche Stuart Dallas e Phillips, impegnando il portiere avversario. Al 67′ Vieira fa scendere in campo Christian Benteke al posto di Édouard. A venti minuti dalla fine la partita comincia forse ad animarsi. Al 72′ viene ammonito Dallas e subito dopo Gallagher tira un calcio di punizione che però non viene raccolto dai suoi compagni; dopo poco più di un minuto Benteke di testa spreca un prezioso passaggio di Zaha e riesce a mancare la porta pur da distanza ravvicinata. Al 78′ Meslier para quasi sulla riga di porta un tiro casuale appena sfiorato da Benteke. All’80’ fa il suo esordio con la maglia del Palace Will Hughes, che prende il posto di Schlupp. All’86’ l’arbitro Friends ammonisce anche Roberts. All’89 Ayew cede il posto a Michael Olise. Sono cinque i minuti di recupero (che in realtà diventeranno 7): al 91′ i giocatori del Leeds contestano un colpo di mano di Marc Guéhi e, a seguito del ricorso al VAR, l’arbitro non può che assegnare un cartellino giallo e concedere un calcio di rigore ai padroni di casa: si posiziona sul dischetto Raphinha che segna nonostante la corretta intuizione di Guaita. Per il Leeds esce Roberts ed entra Charlie Cresswell. Ultimo cartellino giallo della partita per Forshaw.

di Laura De Bernardi

 

Privacy Policy