Amex Stadium, Brighton - Photo by Il Calcio a Londra via Federico Bendinelli

Il sabato della 14esima giornata di Premier League vede affrontarsi Brighton e Chelsea all’Amex Arena. De Zerbi schiera i suoi con un 4-2-3-1, mentre Potter, che torna per la prima volta all’Amex, schiera i Blues con 3-4-2-1.

Primo Tempo

Il match inizia subito su ritmi altissimi e con un Brighton molto offensivo. La squadra di casa passa subito, inaspettatamente, in vantaggio: segna Trossard al 5° minuto di gioco. Al 15° minuto i ragazzi di De Zerbi raddoppiano: mischia in area e autogol di Loftus-Cheek. Il Chelsea prova a rispondere e si rende pericoloso per due volte con Gallagher: Sanchez però salva i suoi. A fine primo tempo nuova doccia fredda per gli uomini di Potter: nuovo autogol, questa volta di Chalobah.

Secondo Tempo

La seconda frazione di gioco si apre con il Chelsea che parte all’attacco e cerca di ridurre lo svantaggio. Gli uomini di Potter trovano dopo pochissimi minuti il gol. Segna di testa Kai Havertz, su cross di Gallagher. Nei minuti seguenti i Blues attaccano alla disperata ricerca di un altro gol. Decisivo più volte il portiere del Brighton, Sanchez, che si esprime più volte in alcune belle parate. I Blues giocano un ottimo secondo tempo, ma a 90° il Brighton chiude la partita: segna Pascal Gross.

Il match termina 4-1. Il Chelsea cade all’Amex Stadium. Prima vittoria per De Zerbi sulla panchina del Brighton.

DI Federico Iezzi.

 

Privacy Policy