Chelsea

Ryan Giggs

“I don’t want to put him under pressure but he and Ryan Giggs both play in the same position and physically they are quite similar.” Luglio 1999. Sono parole d’enfasi quelle di Vialli che accompagnano la conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto blues, Gabriele Ambrosetti, appena arrivato dal(ex)”Vicenza dei miracoli”; è un ingaggio fortemente voluto dal manager blues, che conosce bene il giocatore è che ne è rimasto ammaliato nella doppia semifinale di Coppa delle Coppe di un anno prima, in cui l’ala sinistra di Varese fa letteralmente diventare matto Dan Petrescu. Dopo una presentazione del genere, le aspettative sono inevitabilmente alte. Purtroppo per l’italiano, saranno totalmente disattese.

Chelsea
Gabriele Ambrosetti e Gianluca Vialli al Chelsea – Photo by Daily Mail

La provincia vicentina

Saranno infatti solo sedici le presenze totali( di cui solo tre da titolare) del ragazzo che non si ambienterà mai realmente in una realtà così diversa da quella della provincia vicentina; se con Vialli riesce comunque a “vedere il campo”, togliendosi anche la soddisfazione dell’esordio in Champions, successivamente con Ranieri sparisce totalmente dai radar sino all’inevitabile divorzio a fine stagione. Una breve apparizione per un ragazzo intelligente e obiettivo: “Giggs non aveva eredi allora e non ne ha neppure ora. È chiaro che essere accostati a certi fuoriclasse non semplifica le cose, ma non credo che questa vicenda abbia influito nel mio rendimento.”Gabriele Ambrosetti(1999-2001): 16 presenze. 2 trofei.

di Pierluigi Cuttica

Privacy Policy