Craven Cottage, Fulham - Photo by Il Calcio a Londra via Simone Abitante

Ultima giornata di Premier League prima della lunga sosta per il Mondiale in Qatar. Ci si rivedrà per il Boxing Day. Al Craven Cottage il Fulham di Marco Silva affronta il Manchester United di Erik ten Hag. I Cottagers, scottati per la sconfitta allo scadere all’Etihad contro il City, sono vogliosi di riscatto contro i Red Devils. Il Fulham scende in campo con il solito 4-2-3-1. Davanti a Leno ecco la coppia centrale formata da Issa Diop e Tim Ream, Bobby Reid e Antonee Robinson completano la linea difensiva. In mediana capitan Tom Cairney affiancato da Joao Palhinha. In attacco Carlos Vinicius sostenuto dietro da Harry Wilson, Andreas Pereira e Willian. Modulo a specchio per il Manchester United. De Gea in porta, retroguardia difensiva composta da Malacia, Lindelof, Lisandro Martinez e Shaw. Eriksen e Casemiro in mediana. Elanga, Bruno Fernandes e Rashford a supporto di Martial.

Primo tempo: Manchester United avanti con Eriksen

Paul Tierney fischia l’inizio del match. Il Fulham parte forte e al 5′ va già alla conclusione: Carlos Vinicius, ben servito in area, controlla e lascia partire un rasoterra insidioso. De Gea respinge in tuffo. Il Manchester United al quarto d’ora di gioca sblocca la partita: suggerimento in area di Bruno Fernandes per Eriksen che trasforma in rete da distanza ravvicinata, battuto Leno. I Red Devils continuano a spingere. Al 19′ il tiro di Casemiro dalla distanza trova il pronto intervento di Leno. Per il Fulham ci prova Willian che, dopo una bella discesa, dal limite dell’area di rigore manda il pallone troppo alto. Al 41′ il colpo di testa di Martial finisce alto di un soffio sopra la traversa. In pieno recupero ancora pericolosi i Red Devils con il tiro di poco fuori di Eriksen. Si va al riposo sull’1-0 per il Manchester United.

Craven Cottage, Fulham – Photo by Il calcio a Londra via Federico Bendinelli

Daniel James riprende lo United, ma allo scadere è Garnacho-gol: ennesima beffa per il Fulham

Si torna in campo. Subito doppia occasione per il Manchester United nel giro di un minuto. Leno deve compiere due strepitosi interventi prima su Elanga e poi su Rashford. Al 52′ i Cottagers provano a farsi vedere dalle parti di De Gea: Carlos Vinicius lascia partire un grande tiro, respinta di De Gea. Due minuti dopo grande occasione per il Fulham: il colpo di testa di Tim Ream da corner viene respinto da un reattivo De Gea. Gli sforzi del Fulham di trovare la rete del pareggio vengono premiati. Al 61′ è Daniel James a insaccare in rete da due passi l’assist di capitan Tom Cairney, ben pescato da Willian dopo ottima ripartenza dei Cottagers. Il Fulham non si ferma e continua nel suo buon momento. Al 72′ il tiro potente di Joao Palhinha, indirizzato sotto la traversa, viene respinto in tuffo da un super De Gea. Al 76′ l’arbitro Tierney non assegna rigore al Manchester United per il contatto in area su Garnacho dopo il verdetto del Var. Nel finale colpo di testa alto di poco di Shaw. All’ultimo dei tre minuti di recupero arriva l’ennesima beffa per il Fulham: Eriksen suggerisce per Garnacho che, entrato di prepotenza in area, batte Leno con un diagonale mancino. Finisce così, Fulham nuovamente beffato allo scadere. Stavolta a sorridere è la sponda rossa di Manchester con Garnacho. I minuti finali contro i due Manchester non portano bene al Fulham, dopo la sconfitta subita allo scadere una settimana fa contro il City con il rigore trasformato da Haaland.

di Sergio Pace

Privacy Policy