L’uomo giusto?

Siori e siore facciano la loro puntata, rien ne va plus, le jeux sont fait, please welcome Mr Marco Silva. Da pochi minuti il portoghese é infatti il nuovo allenatore del Fulham FC. Si chiude cosí la settimana buona di nomi, esotici e non, accostati alla bollente panchina londinese.
Ma sarà il 43enne portoghese l’uomo giusto per riportare il club in Premier? Visto che parliamo di cabala e gioco d’azzardo, diciamo che é una gran bella scommessa. Dalla sua, l’ex giocatore prima e allenatore poi, dell’Estoril Praia, ha le esperienze in terra d’Albione con Hull City, Watford ed Everton. Contro, il fatto che nessuna delle tre sia finita bene. Concediamogli che all’Hull sia arrivato a stagione compromessa e che nel primo anno da manager dei Toffees li abbia guidati all’8° posto. Per il resto però, esonerato dal Watford dopo un promettente avvio, cosa ripetuta al secondo anno in Blue.

Marco Silva – Photo by Twitter

 

Sporting Lisbona

In patria, una coppa nazionale con il famoso Sporting Lisbona, cacciato però 5 giorni dopo. In Grecia, record di punti con l’Olympiakos prima di dimettersi. Un comun denominatore, il carattere peperino.
Giusto quindi affidargli uno dei posti più ambiti in Championship, senza nessuna esperienza della categoria? Il contratto di 3 anni fa pensare che ci sia in ballo un progetto serio e concreto. La domanda rimane però la stessa, arriverà ad onorarlo?

 

Tante domande

Il materiale umano é di prima scelta per il livello, uno abituato a comprare Richarlison ed a fare affari con le grandi d’Europa, Barcellona su tutte, che altri nomi chiederà però? I Khan, che promesse avranno fatto ad un allenatore dal pedigree internazionale che studiava tedesco per essere pronto a nuove avventure? Le domande sono sinceramente molte. Ma ne mancano ancora un paio: che fine ha fatto Chris Wilder che fino a poche ore fa i bookmakers non quotavano più perché sembrava cosa fatta? E non valeva davvero la pena pagare i 3 milioni di clausola per il nuovo eccitante calcio di Steve Cooper, ideale passo avanti dopo il Parker-ball?
Ai posteri l’ardua sentenza, ai poster, chissà, una squadra spettacolo che ritorna in paradiso grazie ad un allenatore che pochi anni fa due club di premier si contesero a suon di sterline.

Fulham, stagione 2000-20021 nell'anno della promozione in Premier League - Photo by Fulham Fc
Fulham, stagione 2000-20021 nell’anno della promozione in Premier League – Photo by Fulham Fc

La buona notizia

La buona notizia certa é che nel suo staff c’é un certo Boa Morte, ex capitano proprio degli Whites. Una occasione per lui di redimersi dopo il “tradimento” verso il West Ham, nonostante le tante, belle giocate ed i gol che ancora vivono nei cuori dei tifosi dei Cottagers.

di Simone Abitante