Fulham

Turno infrasettimanale di Premier League. Al Craven Cottage il Fulham di Marco Silva ospita l’Aston Villa di Steven Gerrard, reduce dal ko interno con il Chelsea. I Cottagers, dopo il pareggio interno per 2-2 con il Bournemouth, sono alla ricerca di una vittoria che manca da più di un mese (Nottingham-Fulham 2-3 del 16 settembre scorso). Solito 4-2-3-1 per il Fulham: davanti a Leno la linea difensiva composta da Bobby Reid, Diop, Ream e Robinson; in mediana Joao Palhinha e Reed; Willian, Andreas Pereira e Kebano il tridente alle spalle di bomber Mitrovic. I Villans rispondono con un 4-3-2-1 con Emiliano Martinez tra i pali; Konsa, Bednarek, Mings e Ashley Young in difesa; Jacob Ramsey, Douglas Luiz e McGinn a centrocampo; Bailey e Watkins a supporto di Ings.

Fulham avanti con Reed-gol

L’arbitro Michael Oliver dà il via al match. Subito il Fulham pericoloso al 4′ con Willian che, dopo aver controllato elegantemente, lascia partire una rasoiata che trova una pronta risposta di Emiliano Martinez. I Cottagers spingono incessantemente con il passare dei minuti. Al 21′ Martinez deve sventare in corner una punizione calciata da Andreas Pereira. L’Aston Villa risponde con le conclusioni di Bailey e Watkins senza impensierire più di tanto Leno. Al 33′ è ancora Willian a mettere paura alla difesa avversaria con il suo tiro dal limite: super intervento di Emiliano Martinez che dice no. Una sfida personale quella tra il numero 20 brasiliano ex Chelsea e Arsenal e il numero uno argentino dei Villans. Il Fulham passa al 37′ sugli sviluppi di un corner: respinta con i pugni di Emiliano Martinez, Harrison Reed raccoglie il pallone e dal limite dell’area scaglia un preciso e potente destro all’angolino basso, imparabile per l’estremo difensore avversario. Dopo una chance capitata a Mitrovic, l’Aston Villa va vicino al pareggio con Watkins: Leno si supera e respinge.

Craven Cottage, stadio del Fulham - Photo by Il Calcio a Londra via Simone Abitante
Craven Cottage, stadio del Fulham – Photo by Il Calcio a Londra via Simone Abitante

Mitrovic dagli 11 metri e autorete di Mings: i Cottagers calano il tris

L’Aston Villa riparte con convinzione nella ripresa trovando subito al 51′ una grande occasione: colpo di testa di Ings, Leno compie un intervento prodigioso e sventa il pericolo. Al 62′ i Villans rimangono in dieci: l’arbitro Oliver, dopo consulto col VAR, estrae il cartellino rosso a Douglas Luiz. Notte fonda per l’Aston Villa di Gerrard che al 67′ si vede fischiare anche un penalty contro per fallo di mano in area di Matty Cash su conclusione ravvicinata di Mitrovic. Lo stesso numero 9 dei Cottagers si presenta dal dischetto e, con un tiro centrale (il pallone rimbalza sulla gamba di Emiliano Martinez) e trasforma la rete che vale il 2-0 per il Fulham. Nel finale i Cottagers gestiscono il vantaggio e chiudono definitivamente i giochi con il tris all’84’: sfortunato Tyrone Mings a deviare in rete il rasoterra messo in mezzo da Kebano. Dopo tre minuti di recupero si chiude il match al Craven Cottage. Tripudio Cottagers con i 23.508 spettatori in festa per un rotondo risultato e una vittoria di grande importanza per il prosieguo del campionato. Sono 15 dunque i punti raccolti dal Fulham dopo 11 giornate. Prossimo impegno a Elland Road contro il Leeds United.

di Sergio Pace

 

Privacy Policy