Goodison Park Everton - Photo by Kevin Walker on Unsplash

Torna la FA Cup a farci compagnia in questo primo weekend di febbraio. Nel 4° turno al Goodison Park scendono in campo l’Everton del nuovo tecnico Frank Lampard e il Brentford di Thomas Frank. L’ex guida del Chelsea si affida in attacco al trio Gordon-Richarlison-Gray. Novità Sergi Canos in attacco con Ivan Toney per le Bees. Ritorna dal 1′ il portiere spagnolo David Raya, out per infortunio da fine ottobre.

L’inzuccata su calcio d’angolo di Yerry Mina porta in vantaggio i Toffees

Fischia l’inizio del match l’arbitro Michael Oliver. Al 14′ si segnala già l0uscita di scena per infortunio del difensore dell’Everton Ben Godfrey: al suo posto il colombiano Yerry Mina. Nella prima mezz’ora di gioco non si segnala nessun tiro in porta da entrambe le parti. I Toffees si preferiscono per un maggior controllo del pallone e del campo, ma le azioni pericolose latitano. Al 27′ la prima occasione per i padroni di casa è nei piedi di Gordon, con il suo missile dal limite dell’area che finisce di pochissimo alto sopra la traversa. Al 31′ l’Everton passa in vantaggio. Corner battuto da Demarai Gray che trova l’incornata poderosa di Yerry Mina che, sovrastando gli avversari, insacca in rete battendo Raya. Al 40′ ci prova il Brentford con Sergi Canos, bravo a ricevere palla e a liberarsi per il tiro, ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Pickford. Dopo 3 minuti di recupero si chiude la prima frazione di gioco.

Il rigore trasformato da Ivan Toney per il momentaneo 1-2 - Photo by Official Account Twitter Brentford FC
Il rigore trasformato da Ivan Toney per il momentaneo 1-2 – Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Il rigore di Toney non basta: l’Everton vince 4-1 ed elimina il Brentford dalla FA Cup

Riparte il match. Pronti, via e l’Everton raddoppia al 48′. Splendido il suggerimento di Allan dalla sua zona di campo per lo scatto in verticale di Richarlison. L’attaccante brasiliano raggiunge la sfera e col destro anticipa l’uscita di Raya. Il pallone finisce in rete. I Toffees vanno sul 2-0 con l’asse tutto brasiliano Allan-Richarlison. Passano pochi minuti e arriva l’occasione per il Brentford di dimezzare lo svantaggio. Perfetto l’assist di Norgaard a liberare Ivan Toney che prova a dribblare Pickford. Questi non può smaterializzarsi e frana sull’attaccante. Rigore per le Bees. Dal dischetto si presenta lo stesso Toney che spiazza Pickford. Portiere da una parte, pallone dall’altra. Il Brentford è ancora in partita. Nemmeno il tempo di assestarsi che le Bees raccolgono nuovamente in pallone dalla rete. Sugli sviluppi di un corner la spizzata di testa del difensore Toffees Mason Holgate è vincente. L’Everton torna in doppio vantaggio. Prova a cambiare qualcosa a questo punto Frank: fuori Janelt, dentro Shandon Baptiste. Dal 72′ parte la girandola dei cambi. In casa Everton fuori Mykolenko e Gordon, dentro Kenny e Townsend. Nelle Bees Roerslev e Sergi Canos lasciano il posto a Dasilva e Ghoddos. Nei minuti finali il Brentford non riesce a farsi pericoloso e a concretizzare i vari calci d’angolo ottenuti. L’Everton controlla sapientemente il match chiudendo ogni spazio e facendo girare il pallone. Saranno 4 i minuti di recupero. Cala il poker l’Everton al 91′ con Townsend che in area di rigore sfrutta al meglio l’assist di Iwobi e col sinistro batte Raya. Si chiude qui il match. Passa l’Everton al Goodison Park. Netta la superiorità dei padroni di casa che possono continuare così il loro percorso in FA Cup. Il Brentford saluta la competizione. Ci sarà da lavorare duro per gli uomini di Frank per riprendere la marcia in campionato con l’obiettivo salvezza ben segnato sulla lavagnetta.

A cura di Sergio Pace 

 

 

 

Privacy Policy