Ozil

Mesut Ozil saluta l’Arsenal. Era nell’aria, era prevedibile, e forse era anche giusto così. Dopo mesi e mesi lontano dal campo il giocatore ha deciso di volare in Turchia e sposare la causa del Feberbahce. Il tedesco lascia i Gunners dopo otto lunghi anni forse vissuti a metà. Le sue 259 presenze impreziosite da ben 44 reti sono un biglietto da visita importante, ma forse un fardello troppo grande, già perchè da Ozil ti aspetti sempre il massimo.

Ozil
Mesut Ozil con la maglia dell’Arsenal – Photo by INews

Il rapporto con l’allenatore Mikel Arteta non è mai stato idilliaco e Ozil è stato messo ai margini sin da subito. Le voci di corridoio si sono rincorse dentro e fuori dall’Emirates dove Mesut non ha più messo piede. Un giocatore talentuoso, con dei piedi fatati e la giocata sempre pronta, ma anche un carattere difficile che avrebbe (usiamo il condizionale) sancito la fine del suo rapporto con il club del North-London. L’avventura di Ozil finisce in questo freddo Gennaio, Londra è stata casa sua per molto tempo ma adesso è tempo di pensare alla nuova avventura. A Istanbul lo aspettano a braccia aperte, anche perchè un trequartista del suo calibro non puó che accendere gli animi e far sognare i tifosi del suo nuovo club.

di Antonio Marchese