Crystal Palace

Cielo uggioso e freddo invernale: welcome to London. Atmosfera tipica in quel del South-London dove a Selhurst Park si sfidano Crystal Palace e West Bromwich Albion. Le Eagles di Roy Hodgson sono reduci dalla brutta confitta patita in casa degli Spurs e non hanno alternative, se non la vittoria. I padroni di casa ritrovano dal primo minuto Wilfried Zaha che parte nell’undic titolare, a scapito di Andros Townsend che si accomoda in panchina.

Crystal Palace
Selhurst Park, stadio del Crystal Palace – Photo by Il Calcio a Londra

Come da copione i londoners partono in sordina affidandosi alla rapidità di Zaha, che però appare ancora non al meglio della condizione. Gli ospiti sno invece intraprendenti e provano a farsi vedere dalle parti di Guaita con un paio di iniziative sventate dalla difesa. Partita bloccata sino al minuto 37 quando arriva l’episodio decisivo: sugli sviluppi di un calcio piazzato Zaha addomestica una pallone messo prontamente in mezzo, sfera che carambola sulla mano di un difensore del WBA, dopo un rapido check alla VAR il direttore di gara indica il dischetto. dagli undici metri prende la rincorsa il capitano e specialista Luka Milivojevic, portiere da una parte e portiere dall’altra. Crystal Palace in vantaggio!

Crystal Palace
Luka Milivojevic trasforma il rigore decisivo contro il Wba (13 Marzo 20121) – Photo by Premier League official account Twitter

La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione ma le due squadre non riescono a farsi male più di tanto e le lancette del cronometro scorrono. Le Eagles si affidano sempre all’estro di Zaha che conquista un paio di falli che fanno passare il tempo, Benteke ha una buona occasione al 65′ ma aspetta troppo per tirare e sul più bello viene anticipato. Roy Hodgson butta nella mischia Townsend nel finale, WBA che non riesce più a tessere trame di gioco e Palace che congela il possesso del pallone sino al terzo minuto di recupero. Finisce così: Crystal Palace -West Bromwich Albion 1-0.

di Antonio Marchese