Croydon - Photo by Il Calcio a Londra

Venerdì pomeriggio

E’ un venerdì pomeriggio e anche a Londra l’estate ha fatto capolino, manca meno di un mese all’inizio del campionato ,a questa estate sono i campionati europei femminili a tenerci compagnia con l’Inghilterra assoluta protagonista in questi europei casalinghi. Dopo un pomeriggio di intenso lavoro decido di guardare la partita al Boxpark di Croydon, che da sempre viene considerato la “Home of Football” dai tifosi che seguono le partite della nazionale inglese nei pub e/o nei locali. Per arrivare al BoxPark prendiamo la Thameslink che ci porta a East Croydon e il locale ci compare proprio di fronte l’ingresso principale. Ma il programma di questo pomeriggio prevede anche una passeggiata nel quartiere, che nonostante sia nell’estrema periferia e viene considerato malfamato dalle cronache ha dei punti storici e artistici molto interessanti.

Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Il primo aeroporto storico londinese

La nostra prima tappa prevede una visita a quello che fu il primo aeroporto internazionale di Londra: l’aeroporto di Croydon. Dalla stazione di East Croydon ci muoviamo verso la fermata del bus e durante il nostro cammino rimaniamo impressionati dalla mescolanza dei palazzi e delle vecchie case, dove il moderno si mescola con l’antico dandone un fascino architettonico urbano di un quartiere in continuo sviluppo che si sta modernizzando ma che allo stesso tempo vuole mantenere la sua memoria storica.

Strutture moderne

Attorno alla fermata degli autobus si notano molte strutture moderne in costruzione come i grattacieli, e molte strutture antiche che risalgono agli ultimi anni del novecento.Una cosa che notiamo anche durante il nostro percorso in autobus, dove le strade residenziali si alternano con le strade di campagna piene di verde. Arrivati alla fermata dopo una lunga camminata arriviamo di fronte al vecchio aeroporto.

Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

1928

La struttura fu inaugurata nel 1928 e veniva considerato come l’aeroporto internazionale più grande di tutto il mondo. Fu un aeroporto molto trafficato tra le due guerre mondiali, dove si alternavano i voli dei velivoli militari in tempo di guerra, a quelli civili in tempo di pace.

Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Le destinazioni

I voli civili prevedevano tantissime destinazioni in Europa, Asia, Australia a e America, e la struttura prevedeva per la prima volta nel mondo dell’aviazione la torre di controllo (per controllare e amministrare il traffico aereo) e il terminal (che è una struttura dove i passeggeri sostano in attesa del volo e dove recuperano i bagagli una volta atterrati). L’aeroporto è importante anche per due motivi storici; fu la sede della prima compagnia aerea britannica (la Imperial Airways), e fu proprio da li che Amy Johnson (la prima donna aviatrice) decollò per il suo primo volo intercontinentale in Australia. Con l’apertura di nuove strutture l’aeroporto chiuse i battenti nel 1959, ma nonostante l’inattività non è stato abbattuto tanto da venire considerato patrimonio dei beni culturali. Nelle sue strutture restate intatte da allora vi è un ristorante e un museo che apre ai visitatori una volta al mese.

Street Art e storia del quartiere

Dopo la visita alla vecchia aerostazione ci avviamo verso il centro e ci fermiamo dalle parti della Clocktower che è un punto di riferimento storico della cultura del quartiere. Si tratta di una torre costruita nel 19° secolo in stile gotico-vittoriano, dove si trovano parte degli uffici del Council, il museo d’arte e la libreria comunale di Croydon, con un cinema incluso che spesso organizza eventi che riguardano la visione di film indipendenti, e all’interno inoltre vi è la Braithwaite Hall dove si organizzano concerti musicali, spettacoli teatrali e spettacoli per bambini.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

 

Ed è proprio nelle vie attorno la Clocktower che hanno trovato ispirazione moltissimi artisti, che hanno riempito il quartiere di svariati murales. La maggior parte dei quali sono nella zona commerciale della Saint George’s Walk, alcuni nella High Street e a Katharine Street. Il primo murales che ci salta agli occhi è quello dell’artista cileno Otto Schade; il murales si trova nelle mura di un ufficio di Katherine Street ha disegnato il volto di una donna ricoperto da bende colorate, e negli occhi di questa donna e possibile vedere lo skyline di Croydon dove si riconoscono la Islands, Saffron Square e la torre si trasmissione di Upper Norwood. Un murales che rappresenta il legame con Croydon di Otto che vive a Londra da più di 12 anni, e ha trovato la sua isola felice nel quartiere.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Un’altro artista che ha contribuito molto alla realizzazione di murales nel quartiere è Jessy Dodou Style, un’artista specializzato nel ritratto dei panda, nelle sue opere la presenza degli orsi in bianco e nero sono molto frequenti spesso, ritratti anche insieme a ragazze in stile orientale, che manifestano la sua passione per la Cina e le nazioni asiatiche.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Vi sono due sue opere che risalgono al 2018 e le troviamo nelle mura di Park Street, e in entrambe vengono appunto raffigurati dei panda con una bambina e una ragazza asiatica. Parte di entrambe le opere sono state coperte da delle scritte in stile graffiti ma per buona parte restano ancora visibili.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

 

Nella High Street salta all’occhio un murales gigantesco che raffigura un rinoceronte e un bambino africano. Autore di questo murales è Sonny Behan un’artista che gira il mondo e disegna e/o realizza opere artistiche che vedono coinvolte specie animali in via d’estinzione. Questo murales gigantesco che si chiama “Looking To Tomorrow” fa parte del suo progetto globale chiamato “To The Bone“, è stato realizzato con dimensioni di larga scala per valorizzarne la loro vera bellezza, e il messaggio che ci trasmette è quello di incoraggiare le persone a proteggerli per mantenerli per le generazioni future.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

 

Nell’angolo tra High Street e Park Street si trova un murales dell’artista Dan Kitchener che si chiama “Liquid Lights Scene“. L’opera dell’artista britannico è una bellissima composizione di luci, ombre e prospettive che rendono bellissime e suggestive scene banali di vita quotidiana, come questa del murales che descrive gli impiegati che escono dall’ufficio e attraverso una strada qualunque sotto la pioggia. Un’opera che ci da l’impressione che per quanto bella e realistica sia questa scena che sembra illuminata a neon, tu puoi attraversare la strada opposta e ritrovarti all’interno di questa città raffigurata nell’altro lato del pianeta.

Street Art Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
Street Art Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Sempre nella High Street fanno bella mostra di se due murales di Dotmaster, che si trovano nel tetto della David House e che entrambi sono chiamati “Toy“. I due murales che si trovano nelle mura ai lati del tetto rappresentano da un lato Astroboy (il super eroe dei manga di Osamu Tezuka), e dall’altro lato “Ragdoll“, che rappresentano l’idea del creatore che con la realizzazione di entrambi vuole prendere in giro il populismo dei media.

Il BoxPark

Dopo esserci immersi nell’arte urbana di Croydon ci avviamo verso il BoxPark per vedere la partita degli europei femminili tra Inghilterra e Irlanda del Nord. Il locale dove si è svolto l’evento viene da sempre considerato “The Home of Football”, perchè da sempre viene considerato un punto di riferimento per i tifosi che nel giorno che gioca la nazionale si riuniscono tutti qui per sostenere la nazione dei tre leoni. Nonostante sia una partita della nazionale femminile, la presenza dei tifosi è numerosa e tutti insieme sin dal pre-partita sostengono la nazionale.

Box Park Croydon in occasione dell'Europeo 2021 - Photo by BoxPark Croydon official Facebook
Box Park Croydon in occasione dell’Europeo 2021 – Photo by BoxPark Croydon official Facebook

L’evento viene svolto con la presenza di un Dj che durante i momenti di pausa o prima dell’inizio della partita intrattiene i tifosi con musica, giochi e intervistando gli special guest che per tradizione fanno la loro previsione sul risultato della partita.

Photo by Il Calcio a Londra
Photo by Il Calcio a Londra

E’ una bellissima atmosfera con le persone presenti al locale che sostengono la nazionale senza fermarsi un secondo per tutta la durata della partita. I tavoli del BoxPark sono messi in lungo anche per consentire alle persone di potere socializzare, insieme a noi nel nostro tavolo sono seduti due ragazzi “Locals” con cui ci intratteniamo parlando di calcio sia della nazionale e sia delle squadre di club, con i due ragazzi incuriositi anche dai nostri racconti sul calcio italiano, soprattutto quello dei campioni di un tempo che hanno vinto il mondiale del 2006. E’ stata una serata bellissima e coinvolgente con le ragazze dell‘Inghilterra che hanno battuto 5-0 l’Irlanda del Nord e passano al turno successivo facendo sognare i tifosi che sperano che l’Inghilterra possa portare a casa questa competizione internazionale. Infatti nel dopo partita non è mancato il tradizionale coro “It’s Coming Home“, cantato dai tifosi presenti e che da sempre accompagna da sempre le nazionali inglesi durante le competizioni internazionali.

The Ship: un pub a ritmo di rock

Dopo la partita abbiamo concluso la serata in uno dei pub più frequentati dalla gente del quartiere: il “The Ship“. Si tratta di un locale che si trova al numero 47 della High Street ed è ispirato a Francis Drake. Si tratta del famoso pirata che circumnavigo il mondo in un’unica spedizione, ma allo stesso tempo un pirata che fece incursioni nell’oceano pacifico combattendo contro gli spagnoli.

The Ship Pub Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
The Ship Pub Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

E’ uno dei pub più vecchi di Croydon ed è soprattutto un pub di riferimento per gli appassionati di musica rock e metal. Infatti durante il week-end è possibile imbattersi in una serata a tema rock organizzata dal managment del pub che intrattiene gli avventori con pezzi di Old School music.

The Ship Pub Croydon - Photo by Il Calcio a Londra
The Ship Pub Croydon – Photo by Il Calcio a Londra

Ed è qui dove abbiamo passato la serata tra una pinta e un pezzo degli ACDC, dei Guns and Roses, dei Motorhead, dei Saxons e di Frank Zappa. Dopo il pub ci avviamo verso la stazione di Croydon East per rientrare a casa, e tra i moderni grattacieli e le case antiche ci lasciamo una parte del nostro cuore, visto che abbiamo vissuto una bellissima esperienza nell’estrema periferia del sud di Londra.

Di Alberto Zingales

Privacy Policy