Kiyan Prince Foundation Stadium, stadio del Queens park Rangers - Photo by Official Twitter account Queens Park Rangers

Archiviato da pochi giorni il diciannovesimo turno, la Championship torna subito in campo per il turno infrasettimanale. E per le tre londinesi arrivano altri tre impegni assolutamente da non sbagliare vista la classifica estremamente corta: il Fulham capolista ospita a Craven Cottage il Derby che ha fermato nello scorso weekend la rivale al titolo Bournemouth. Le stesse Cherries invece visitano il Millwall mentre il QPR è impegnato nel testa a testa in casa contro l’Huddersfield per restare tra le prime sei.

Fulham 0-0 Derby

Dopo aver addirittura vinto domenica contro il Bournemouth, il Derby sorprende ancora e ferma sullo 0-0 il Fulham che riesce però a restare in vetta alla Championship. A Craven Cottage il dominio dei padroni di casa è totale sotto tutti i punti di vista ma il gol del successo non arriva e i Cottagers devono accontentarsi solo di un punto. Il pari però permette al Fulham di mantenere il primo posto con un punto di vantaggio sul Bournemouth, interrompendo però una striscia di vittorie lunga sette gare.

Millwall 1-1 Bournemouth

Per cancellare la sconfitta di domenica contro il Derby ultimo in classifica il Bournemouth vuole sfruttare il periodo non ottimale del Millwall che invece cerca di riavvicinarsi alla top six. Il primo tempo al The Den però si chiude nel peggiore dei modi per i Lions che vanno sotto per il gol di Dominic Solanke al 44′, convalidato dal direttore di gara nonostante le proteste dei padroni di casa. Nella ripresa però il Millwall non accusa il colpo, rialza la testa e al 67′ ristabilisce l’equilibrio con il gol di Afobe che fa 1-1, inchiodando nuovamente il Bournemouth.

Le Cherries infatti dopo lo scivolone arrivato nel weekend mancano di nuovo il successo e portano a casa solamente un punto, restando alle spalle del Fulham. Il Millwall invece trova il terzo 1-1 di fila e resta comunque a -4 dalla top six.

QPR 1-0 Huddersfield

Nella sfida dal sapore di playoff è il QPR a spuntarla nel finale ai danni dell’Huddersfield che si allontana dalla zona alta della classifica. Gli Hoops dominano la gara e riescono a sbloccarla solamente all’81’ con Amos che, entrato da soli dici minuti, la mette alle spalle di Nicholls. E in virtù dei risultati delle avversarie è un successo di misura importante per i ragazzi di Warburton che salgono a 32 punti al quarto posto, ad una sola lunghezza dal West Brom terzo.

di Giorgio Freschi