Premier League

La Carabao Cup entra nel vivo e ci regala un big-match. Dopo essersi incontrati nel “Monday Night” della terza giornata di Premier League, Liverpool e Arsenal si ritrovano contro per il quinto turno di Carabao Cup. Entrambe le squadre scendono in campo con le formazioni completamente stravolte rispetto alla partita di campionato, piene zeppe di giocatori delle seconde linee. Il primo tempo non regala grandi emozioni, le due squadre si danno battaglia, ma non si segnalano azioni pericolose. L’unica azione degna di nota è quella avuta dal Liverpool nel finale di tempo con Diogo Jota, che di testa in tuffo si avventa su un cross di Salah, ma Leno si supera e vola respingendo la conclusione dell’ex Wolves, e sulla respinta si avventa Minamino che tira a botta sicura, ma alza troppo la mira e colpisce la traversa.

Il portiere tedesco si rende protagonista nella ripresa salvando il risultato in quattro occasioni, respingendo i tiri di Van Dijk, Jota, Grujic e Minamino. L’Arsenal va vicino al vantaggio con Holding che su un cross di Pepe salta alto e trova l’opposizione di Adrian. Nel finale l’Arsenal reclama per un rigore, fallo di mano di Milner, ma l’arbitro decide che il tocco è involontario e lascia correre. Una decisione che scatena le proteste dei Gunners. La partita viene decisa ai rigori, dove vince l’Arsenal per 4-3. Decisivi gli errori di Origi e Wilson, che si fanno parare i rigori da Leno, assoluto protagonista della partita, che regala la qualificazione ai quarti ai Gunners. La squadra di Arteta elimina i Campioni d’Inghilterra del Liverpool dalla Carabao Cup squadra compatta che pressa alto e riparte veloce. L’allenatore spagnolo sembra aver trovato la quadra gusta, adesso testa al campionato.

di Alberto Zingales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy