Turf Moor di Burnley - Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Al Turf Moor si affrontano Burnley e Brentford, gara valida per la 10^ giornata di Premier League. I Clarets si presentano all’appuntamento con neppure una vittoria, 4 pareggi e 5 sconfitte. Terzultimo posto in coabitazione con il Newcastle a 4 punti. Le Bees di Thomas Frank hanno ottenuto 12 punti in 9 partite, con un ruolino di marcia in trasferta di tutto rispetto, con 8 punti ottenuti in 4 gare. E’ stato un monologo da parte del Burnley, che ha chiuso praticamente il match già al 36′ del primo tempo andando in vantaggio per 3-0. Approccio totalmente sbagliato del Brentford che deve assolutamente dimenticare questa giornata. Brutto stop delle Bees al Turf Moor. Prima vittoria in campionato per i Clarets di Sean Dyche. 

Super partenza dei Clarets, il Brentford rimane a guardare

Dopo il fischio iniziale dell’arbitro Jonathan Moss è subito il Burnley a destare l’impressione di aver approcciato nel migliore dei modi la partita. Al 4′ arriva già il vantaggio dei Clarets con l’attaccante neozelandese Chris Wood che, sfruttando un pallone all’interno dell’area di rigore avversaria, si avventa sul pallone e lascia partire un tiro infallibile che si insacca all’angolino basso di sinistra. Nulla da fare per Alvaro Fernandez. E’ un inizio di gara promettente per la squadra di casa, con le Bees, invece, incapaci di reagire all’iniziale e rapido svantaggio. Ci prova ancora il Burnley con Westwood che cade in area di rigore per un contrasto ma Moss lascia correre. Al 16′ il Burnley colpisce ancora con Maxwel Cornet ma il gol dell’ivoriano ex Lione viene annullato per fuorigioco su segnalazione del VAR. Gli ospiti riescono a collezionare solo offside in sequenza tra il 17′ e il 19′, prima con il finlandese Forss e poi con Toney, servito dal lancio lungo di Jensen. Alla mezz’ora di gioco prima vera occasione Brentford con lo spagnolo Sergi Canos, bravo a intercettare un filtrante in area ma il suo tiro basso all’angolino di destra viene respinto magistralmente da Nick Pope. Il Burnley non si intimorisce e risponde subito con la buona occasione sui piedi di Gudmunsson neutralizzata però dalla respinta di Alvaro Fernandez. E’ solo il preludio alla valanga Clarets che si abbatte sugli uomini di Frank. Infatti al 33′ il Burnley raddoppia con la rete messa a segno dal terzino destro Matthew Lowton che, con uno stacco imperioso, schiaccia a rete sul traversone di Charlie Taylor. Passano solo 3 minuti ed ecco il tris con Maxwel Cornet che, lavorando bene il pallone su suggerimento di Dwight McNeil, si beve mezza difesa avversaria e centra il sette alla sinistra del portiere. Gli ultimi minuti di gioco del primo tempo scivolano via con una tranquilla gestione del possesso palla da parte dei Clarets che rischiano perfino di andare sul 4-0 con Chris Wood, ma il suo tiro velenoso viene fermato sulla linea di porta. Finisce qui la prima frazione di gioco, tutta di marca Burnley. Il Brentford quest’oggi non è proprio sceso in campo.

Pomeriggio nero per Toney e compagni al Torf Moor di Burnley -Photo by Official Account Twitter Brentford FC
Pomeriggio nero per Toney e compagni al Turf Moor di Burnley -Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Burnley in totale gestione della gara, stop in trasferta per il Brentford di Thomas Frank

Il Brentford prova a reagire sin dai primi minuti del secondo tempo. Il giamaicano Ethan Pinnock prova a sorprendere tutti con un tiro basso alla sinistra del portiere. Risponde alla grande Pope. Al 56′ altra occasione Bees per tentare di rimettere in piedi la partita, con Toney che lascia partire un tiro che si spegne a pochi centimetri dal palo sinistro. Toney e compagni stanno provando in tutti i modi a reagire. Thomas Frank prova allora a cambiare qualcosa, inserendo Saman Ghoddos al posto del nigeriano Frank Onyeka. Solo al 66′ il Brentford riesce a pungere dalle parti di Pope, con il tiro di Forss che viene respinto dalla difesa. Tra falli fischiati e cambi il Burnley riesce a controllare il match, non rischiando praticamente nulla. Al 75′ tiro di Toney che si alza parecchi metri sopra la traversa. Al 79′ il Brentford trova il gol dell’1-3 con l’iraniano Ghoddos che, con una mezza sforbiciata al volo, impatta l’assist di testa in area di Christian Norgaard e trafigge Pope. Sul finire della gara ci prova Janelt (Brentford) ma il suo tiro secco e potente viene parato. Dopo 3 minuti di recupero si conclude un pomeriggio nero per le Bees che cadono al Turf Moor sotto i colpi del Burnley. I Clarets festeggiano così la prima vittoria in questo campionato.

A cura di Sergio Pace

Privacy Policy