Brentford Community Stadium - Photo by Brentford official

Dopo la vittoria del City di Guardiola nell’anticipo delle 13 il turno di Premier League prosegue; al Community Stadium si affrontano Brentford e Wolverhampton.

I padroni di casa provengono da risultati altalenanti contrapponendo prestazioni positive, vedi la vittoria contro il Brighton, e negative, la fresca sconfitta al Villa Park.

I Wolves arrivano alla sfida con un ruolino di marcia peggiore, infatti hanno a referto una sola vittoria nelle ultime sei gare di campionato.

Ci aspettiamo una gara combattuta da entrambe le compagini per risollevare il morale e la classifica.

Thomas Frank torna al suo amato 4-3-3, il titolarissimo Raya tra i pali sugli esterni Ajer ed Henry centrali Pinnok e Mee, Jensen Janelt e Dasilva a centrocampo tridente d’attacco con Mbeumo Wissa e Toney, ancora ai box Norgaard Hickey e Jansson.

Di contro Mr Davis schiera un 4-2-3-1 con Sa in porta in difesa da destra Semedo Collins Kilman e Bueno, Traore e Neves a centrocampo i tre dietro l’unica punta Diego Costa sono Adama Traore Nunes e Podence.

Calcio d’inizio fissato alle 16 ore italiane al Community Stadium di Brentford.

Da annotare in panchina per le Bees la convocazione del giovane Yegor Yarmolyuk proveniente dalla Accademy.

PRIMO TEMPO

Questa partita è una di quelle in cui le squadre la affrontano con la massima attenzione.

Dopo i primi 15/20 minuti si iniziano ad aprire alcuni varchi in entrambe le difese.

15° minuto da un cross di Podence dalla sinistra arriva un’incornata di Diego Costa che manda alto.

Un minuto più tardi da un rinvio di Raya Mbeumo aggancia e salta di netto Bueno, palla indirizzata per Toney in area che però spreca ciccando la palla.

Al ventesimo la palla goal più nitida per le Bees; azione sulla sinistra scambio tra Mbeumo e Jensen, quest’ultimo la gira a Dasilva che dai 25 metri fa partire un sinistro piazzato che sfiora il sette ed esce.

Il gioco prosegue spezzettato e con tanto possesso palla per le squadre senza grosse occasioni.

Alla mezz’ora un brutto contrasto tra Nunes e Jensen porta entrambi ad uscire per infortunio.

Per le Bees entra Damsgaard e per i Wolves entra Moutinho.

Da annotare al primo minuto l’ammonizione di Semedo e alla mezz’ora di Podence.

Come previsto il primo tempo è stato molto combattuto ma equilibrato, vedremo se nel secondo ci saranno dei cambiamenti.

Vitaly Janelt pressato da Ruben Neves in Brentford-Wolverhampton - Photo by Official Account Twitter Brentford FC
Vitaly Janelt pressato da Ruben Neves in Brentford-Wolverhampton – Photo by Official Account Twitter Brentford FC

SECONDO TEMPO

Si apre subito con il vantaggio del Brentford.

50° minuto angolo per le Bees che effettuano uno scambio corto Mbeumo mette un cross forte verso il centro area dove Mee insacca con una grande mezza rovesciata.

Brentford Wolverhampton 1-0

I WOLVES PAREGGIANO SUBITO

Neanche un giro di lancette ed il Wolverhampton ristabilisce la parità.

Cross dalla sinistra di Podence che raccoglie Adama Traore, tocca per Semedo che appoggia per l’accorrente Neves, destro forte e piazzato che si infila alle spalle di Raya.

Brentford Wolverhampton 1-1

Passano dieci minuti e con un’azione personale ci prova Diego Costa con un sinistro che però gli esce debole e Raya para tranquillamente.

Primo cambio del secondo tempo, Thomas Frank fa entrare Lewis Potter per un impalpabile Wissa al 73°.

Cinque minuti dopo una buona occasione per i Wolves, Moutinho imbecca bene Diego Costa sulla sinistra che con una buona giocata salta Henry, sinistro forte ma non preciso Raya respinge.

82° rimessa laterale che Pinnok effettua come un cross, la palla arriva a Lewis Potter che la tocca per Toney che spedisce fuori da due passi; un errore non da lui grande occasione sprecata.

Le Bees premono e da un cross messo fuori arriva una grande conclusione di Henry, palla centrale e potente che José Sa respinge in mezzo ad una selva di gambe.

Girandola di cambi il Brentford effettua un triplo cambio, escono Dasilva Mbeumo e Ajer per Roerslev Canos e Onyeka.

Per i Wolves fuori Adama Traore e dentro Guedes.

La partita si trascina al termine senza altre grandi occasioni e dopo sette minuti di recupero l’arbitro fischia la fine.

Brutto gesto di Diego Costa che lontano dal gioco rifila una testata a Mee e viene espulsione dopo revisione al Var.

FISCHIO FINALE

Le due squadre si dividono la posta in palio, un pareggio giusto per quello che hanno espresso sul campo.

Nota positiva per le Bees di oggi un buon Dasilva.

Per i Wolves un punto che muove la classifica e un Diego Costa che come sempre perde la testa se provocato.

Di Furio Fogli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Privacy Policy