Brentford Community Stadium

Voglia di rialzarsi e gioire nuovamente davanti ai propri tifosi. E’ ciò che si augura la gente quest’oggi al Community Stadium, dove va in scena BrentfordWolverhampton, gara valida per il 23^ turno di Premier League. Le tre sconfitte consecutive non hanno pesato molto in classifica ma le Bees di Thomas Frank sono chiamate al riscatto. Per farlo servono la solita intensità e organizzazione visti in stagione con una maggior concretezza offensiva. Mbeumo e Toney guidano l’attacco delle Bees, torna Rico Henry dal 1′ sulla fascia sinistra con Sergi Canos a destra. In difesa si rivede Kristoffer Ajer. Conferma tra i pali del nuovo arrivato Lossl. Modulo a specchio per i Wolves di Bruno Lage, con Fabio Silva e Daniel Podence in attacco. Joao Moutinho, Ruben Neves e Dendoncker compongono la cerniera di centrocampo. Buon momento per gli ospiti, reduci da tre vittorie consecutive tra campionato ed FA Cup.

Poche emozioni e nessun tiro nello specchio della porta, partita sospesa per 15 minuti per un drone apparso al Community Stadium

Il signor Peter Bankes fischia l’inizio del match. Il Brentford sin dai primi minuti mantiene il controllo del pallone per larghi tratti, senza trovare mai però l’ultimo passaggio. Nessun tiro verso la porta da parte di entrambe le squadre. Al 23′ da registrare un durissimo scontro di testa tra i due compagni Rico Henry e Mathias Jensen in un’azione di riconquista del pallone. Bruttissima scena con i due giocatori che sanguinano dalla testa. Thomas Frank è costretto, dunque, a due cambi obbligatori: dentro Mads Roerslev e Shandon Baptiste. Un augurio di pronta guarigione e di un rapido ritorno in campo per i due giocatori Bees. Al 35′ un drone è apparso al Community Stadium: le due squadre sono state costrette a tornare negli spogliatoi e la gara è stata sospesa momentaneamente. Dopo 15 minuti finalmente i giocatori tornano in campo, iniziando un breve riscaldamento per riprendere il match. Le Bees si fanno apprezzare comunque per l’intensità del gioco e la fisicità nei contrasti in mezzo al campo. Dopo l’ampio extra-time si chiude la prima frazione di gioco. Ancora nessun tiro nello specchio della porta e poche emozioni in campo.

Vitaly Janelt pressato da Ruben Neves in Brentford-Wolverhampton - Photo by Official Account Twitter Brentford FC
Vitaly Janelt pressato da Ruben Neves in Brentford-Wolverhampton – Photo by Official Account Twitter Brentford FC

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Toney pareggia l’iniziale vantaggio dei Wolves, ma non basta: Ruben Neves decide il match

Si torna in campo per il secondo tempo. I Wolves iniziano meglio: Ruben Neves prova la conclusione da fuori, palla alta sopra la traversa. Al 48′ gli ospiti passano in vantaggio. Splendida la triangolazione tra Joao Moutinho e Nelson Semedo al limite dell’area. Il passaggio dell’ex Barcellona smarca Moutinho che, con un perfetto esterno destro, indirizza verso l’angolino alla destra di Lossl. Niente da fare per il portiere delle Bees, può solo guardare la traiettoria insaccarsi in rete. Grande azione del Wolverhampton conclusasi con uno splendido gesto tecnico del centrocampista portoghese. Il Brentford è costretto a inseguire. Siamo vicini al 60′ e Frank decide di inserire in partita Yoane Wissa per il danese Roerslev: cambio decisamente offensivo per il tecnico Bees. Proprio il neo entrato ci prova da limite ma la sua conclusione finisce altissima sopra la traversa. Le Bees si dimostrano più intraprendenti rispetto al primo tempo ma non riescono a trovare la zampata vincente che possa rimettere in equilibrio il match. Al 70′ brutto fallo del centrale dei Wolves Toti Gomes: l’arbitro estrae il cartellino rosso. Bankes viene richiamato però dal VAR e cambia decisione: solo giallo per il portoghese. Appena un minuto dopo ecco il pareggio del Brentford: scodellata morbida su punizione di Mbeumo verso l’area di rigore. Ivan Toney colpisce al volo di esterno destro e trafigge Josè Sà. Grande coordinazione dell’attaccante delle Bees. E’ 1-1.  Non dura molto però il pareggio perchè al 78′ arriva il nuovo vantaggio Wolves. Il tiro dal limite dell’area di Ruben Neves si piazza alle spalle di Lossl. L’assist è del connazionale Joao Moutinho. Il Brentford tenta il tutto per tutto nel forcing finale, non riuscendo però a sfruttare diversi calci d’angolo. Vengono decretati 7 minuti di recupero. Allo scadere arriva anche il terzo gol degli ospiti con Adama Traorè, ma il VAR annulla tutto. Si rimane sul 2-1. Finisce così il match. Seconda sconfitta consecutiva in casa e quarta in totale per le Bees. La vittoria ad inizio anno contro l’Aston Villa non ha portato continuità di risultati. Serve una pronta reazione per il gruppo di Thomas Frank.

A cura di Sergio Pace

 

 

 

 

 

 

 

Privacy Policy