Brentford Community Stadium - Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Al Community Stadium è tempo di BrentfordManchester United, recupero del 17^ turno di Premier League in precedenza in programma il 14 dicembre scorso. Le Bees di Thomas Frank hanno raccolto solo una vittoria in campionato nelle ultime 5 e, pur mantenendo un rassicurante margine sulla zona retrocessione (+10 punti), vogliono invertire l’ultimo trend in termini di risultati. Di fronte i Red Devils di Ralf Rangnick, reduci dal pareggio in rimonta subito al Villa Park dall’Aston Villa, si presentano nell’ovest di Londra a caccia di punti per accorciare sulla zona Champions League. Classico 3-5-2 per i padroni di casa. In porta debutto per il 32enne portiere danese Jonas Lossl, arrivato in questo mese in prestito dal Midtjylland ed ex Huddersfield ed Everton. Panchina per Alvaro Fernandez. In difesa Sorensen, Jansson e Pinnock. Sulle fasce Roerslev e Sergi Canos, in mediana Norgaard coadiuvato da Janelt e Jensen. In avanti il duo Toney-Mbeumo. In casa United De Gea in porta; Dalot e Telles ai lati di Varane e Lindelof in difesa. McTominay e Fred davanti alla difesa, con Elanga, Bruno Fernandes e Greenwood che compongono la batteria dei trequartisti alle spalle di Cristiano Ronaldo.

Meglio il Brentford del Manchester United, alla fine del primo tempo è però solo 0-0

Andre Marriner fischia l’inizio del match. Partono con il piglio giusto le Bees che cercano con pazienza di imbastire azioni pericolose. Primi minuti di studio con le due squadre ben attente in fase difensiva. Al 13′ prima vera occasione della gara con il Brentford vicino al gol. Mathias Jensen è bravo a controllare il pallone in area, avendo tutto il tempo di mirare verso la porta. Il suo tiro all’angolino basso viene però intuito e parato da De Gea. Sugli sviluppo di un calcio d’angolo battuto da Sergi Canos, Sorensen piomba in area e sfrutta un rimbalzo calciando verso la porta: De Gea si fa trovare ancora una volta pronto e mette in calcio d’angolo. Le Bees hanno letteralmente preso il sopravvento: questa volta è Norgaard a tentare la conclusione dal limite che finisce alto di pochissimo sopra la traversa. Al 26′ si fa vedere in avanti per la prima volta il Manchester United. Diogo Dalot tenta un tiro da posizione lontana: il suo missile sfiora il palo destro della porta di Lossl. I Red Devils alla prima occasione per poco non segnavano. Al 33′ risponde il Brentford con il colpo di testa di Pinnock indirizzato sotto la traversa: parata in tuffo di De Gea. Dopo due minuti di recupero di chiude la prima frazione di gioco. Possesso palla ampiamente appannaggio dei Red Devils, ma è il Brentford ad aver creato di più e ad aver concluso più volte verso la porta avversaria.

Azione di gioco in Brentford-Manchester United - Photo by Official Account Twitter Brentford FC
Azione di gioco in Brentford-Manchester United – Photo by Official Account Twitter Brentford FC

Cala il tris lo United, terza sconfitta consecutiva in campionato per le Bees

Riprende il match. Questa volta è il Manchester United ad iniziare in modo convinto. Al 48′ Cristiano Ronaldo centra la traversa con un colpo di testa in area piccola. Poco prima del 60′ ecco il vantaggio Red Devils: splendido cross filtrante col mancino di Fred a tagliare la difesa avversaria per il 19enne Elanga. Lo svedese è bravo a controllare col destro e a mettere in rete con un colpo di testa agevole. La difesa del Brentford si è fatta sorprendere e adesso deve inseguire. Dopo nemmeno 7 minuti lo United raddoppia con una splendida azione rapida a centrocampo. Filtrante di petto di Cristiano Ronaldo per il connazionale Bruno Fernandes che se ne va puntando verso la porta di Lossl. Perfetto l’assist del portoghese al centro area per Greenwood che deve solo appoggiare in rete. Frank decide di inserire forze fresche per tentare di raddrizzare il match: dentro Shandon Baptiste, Rico Henry e Yoane Wissa, fuori Sergi Canos, Janelt e Jensen. Rashford e Maguire rilevano invece Grenwood e Cristiano Ronaldo. Le Bees non riescono a pungere in avanti. Al 77′ arriva il tris dei Red Devils: filtrante di Bruno Fernandes in area per Rashford che di destro mette all’incrocio alla sinistra del portiere. Arriva all’85’ il gol della bandiera per il Brentford con Ivan Toney, bravo a farsi trovare pronto su un pallone rimbalzato in area sugli sviluppi di una rimessa laterale. Non succede più nulla dopo 4 minuti di recupero. Allo United è bastato un tempo (il secondo) per archiviare il match. Il Brentford non è riuscito a mantenere lo stesso livello di concentrazione e intensità nei secondi 45 minuti, collezionando così la terza sconfitta consecutiva. Tra 3 giorni si replica in casa contro il Wolverhampton.

A cura di Sergio Pace  

 

 

Privacy Policy