Brentford Community Stadium - Photo by Brentford official

Sulle note di Hey Jude va in scena al Community Stadium  la seconda giornata di Premier League dove si affrontano le Bees e i Red Devils. La squadra di casa scende in campo con un 4-3-3: Hickey, Jansson, Mee e Henry in difesa; Jensen, Norgaard e Rasmussen compongono la linea di centrocampo mentre Toney, Dasilva e Mbeumo quella di attacco. Frank lascia in panchina il nuovissimo arrivato Damsgaard. Ten Hag, che viene da una sconfitta inaspettata, schiera dal primo minuto Cristiano Ronaldo e al suo fianco la coppia Sancho-Rashford. L’ex di turno Eriksen dirige il centrocampo dello United.

Dominio Brentford

Il match parte subito forte con i padroni di casa che hanno una buona occasione con Toney ma non viene sfruttata. Al 9’passano in vantaggio le Bees: Ronaldo perde palla, Dasilva ci prova con il suo piede debole e De Gea compie un errore clamoroso regalando l’1-0 al Brentford. Manchester United in grande difficoltà e al 17′ Eriksen perde incredibilmente la palla nella propria area di rigore e Jensen raddoppia. Il Brentford non ha intensione di abbassare il ritmo e al 30′ arriva addirittura il 3-0 siglato da Mee in mischia su calcio d’angolo mandando in estasi il Community Stadium. Pochissime e confuse idee dello United. Al 35′ le Bees calano il poker in contropiede: Toney serve magnificamente Mbeumo che batte De Gea con una rasoiata all’angolino. Temina 4-0 il primo tempo sotto gli occhi stremati di Ten Hag.

Brentford Community Stadium - Photo by Brentford official
Brentford Community Stadium – Photo by Brentford official

United non pervenuto

Il tecnico ospite effettua subito 3 cambi mettendo in campo Varane, Mc Tominay e Malacia. I Red Devils cercano di riaprire la partita lasciando però enormi praterie alla squadra dell’ovest di Londra. Ronaldo, servito da un bel cross di Dalot, ci prova con un colpo di testa che termina alto di poco. Il Brentford conquista una serie di calci d’angolo non causando però nessun pericolo a De Gea. Al 66′ Raya impedisce ad Eriksen, fischiato tutta la partita dai tifosi di casa, di acciuffare il gol della bandiera. Ancora Eriksen al 79′ cerca la volée ma chiude troppo l’angolo, il pallone scivola sul fondo. Al minuto 84 doppia occasione per il Brentford ma De Gea para molto bene facendosi trovare pronto. La partita termina 4-0 per le Bees in un Community Stadium in visibilio; questi sono stati sicuramente 90 minuti che i tifosi di casa difficilmente dimenticheranno.

 

Di Federico Bendinelli

Privacy Policy