Jules e Jess in sognando Beckam - foto by Feminist kim namjoon - twitter

2002

Da molti anni a questa parte in Inghilterra, sia la pubblicita’ che alcuni film sono una continua campagna si sensibilizazione per spingere il popolo inglese verso l’integrazione con le diverse etnie che vivono nel Regno Unito. Uno di questi usci’ nel 2002 con il titolo”Bend it like Beckham” (o Kick it like Beckham), che tutti noi in Italia conosciamo con il titolo “Sognando Beckam“.

Hounslow

Il film diretto dalla regista inglese di origini indiane Gurinder Chadha, e’ ambientato nel borgo londinese di Hounslow, e racconta di una ragazzina indiana di nome Jess (interpretata da Parminder Nagra)  e della sua passione per il calcio e per David Beckham, che allora era uno dei giocatori piu’ famosi in Inghilterra.

Jess

Jess fa parte di una famiglia indiana molto tradizionale e conservatrice, che in quanto ragazza non vuole che giochi a calcio. Ma Jess sa di avere un gran talento e spesso gioca di nascosto al parco, con il suo migliore amico Tony e gli amici di Tony. La ragazza dimostra di essere una spanna sopra tutti, e durante una di queste partite al paro viene notata da Jules (interpretata da una giovane Keira Knightley), che gioca a calcio nella squadra femminile dell’ Hounslow Harriers, e le chiede di unirsi a loro.

Joe

Dopo un attimo di tentennamento Jess accetta e segue la sua nuova amica, e inizia ad allenarsi sotto la giuda dell’allenatore Joe (interpretato da Jonathan Rhys Meyers). Jess fa tutto di nascosto dai suoi genitori, che non si accorgono di nulla perche’ sono presi dall’imminente matrimonio della sorella Pinky, e sono presi dai vari preparativi. Ma i genitori se ne accorgono e diventano sempre più severi, impedendole di giocare a calcio e imponendole di seguire le tradizioni indiane assumendo un atteggiamento più consono a esse. I genitori vorrebbero che diventasse un avvocato e per farla studiare hanno fatto diversi sacrifici.

L’allenatore Joe prova a parlare personalmente con il padre di Jess, che pero’ gli nega il permesso. il padre in gioventu’ era un bravissimo giocatore di Cricket, e gioco’ per una squadra africana di Nairobi con cui vinse la Coppa d’Africa. Ma una volta trasferitosi in Inghilterra gli fu impedito di giocare a Cricket, perche’ le squadre inglesi non ammettevano indiani tra i loro tesserati. Per questo motivo impedisce a sua figlia di giocare, sopratutto per ripicca verso quel sistema spezzo’ il suo sogno.

Jules - Jess - Joe in Sognando Becckam - foto by D.L Samuels - Twitter
Jules – Jess – Joe in Sognando Becckam – foto by D.L Samuels – Twitter

Ma nonostante tutto Jess, con la complicita’ della sua amica Jules escogita un sistema per tornare a giocare a calcio, sopratutto perche’ Jess vuole aiutare la sua amica e’ stata notata da uno scout dell’Universita’ di Santa Clara in California, alla ricerca di nuove calciatrici per la squadra femminile. Nonostante questo piano riesce, un torneo estivo estivo in Germania rovina l’amicizia tra le due amiche, che sono entrambe innamorate di Joe, con Jules che toglie la parola all’amica perche’ la ha beccata a baciare Joe durante una festa post-partita.

La famiglia di Jess scopre di nuovo l’ennesimo inganno della figlia, e stavolta gli vietano di uscire fino al matrimonio della sorella. La situazione della squadra senza Jess e con Jules rammaricata per la fine dell’amicizia, fa calare il rendimento della squadra che non puo’ prescindere da entrambe soprattutto per l’imminente finale del campionato.

Il matrimonio

Una situazione che si risolve con Jess che scappa dal matrimonio della sorella per andare a giocare la finale, grazie all’aiuto del suo amico Tony e del padre che mette da parte il suo orgoglio e autorizza la figlia a giocare. Jess arriva cosi a inizio secondo tempo, e aiuta la squadra a rimontare il gol di svantaggio; prima fornendo un assist al bacio alla sua amica Jules che ritrova la vena realizzativa; e dopo segna il gol della vittoria con una punizione calciata proprio nello stile del suo idolo David Beckham.

Jules e Jess in sognando Beckam - foto by Feminist kim namjoon - twitter
Jules e Jess in sognando Beckam – foto by Feminist kim namjoon – twitter

Una vittoria che non passa inosservata allo scout dell’universita’ di Santa Clara, che decide di prendere entrambe le ragazze. Jules e’ sicura di andare, ma Jess ha paura a chiederlo ai suoi viste le loro diffidenze. Ma subito dopo il matrimonio della sorella Jess parla a cuore aperto alla famiglia, e racconta la verita’ sulla finale e sull’osservatore. Tutti ci aspettiamo una risposta negativa, ma il papa’ decide che e’ il momento di rompere con il passato e con le tradizione e decide di autorizzare la figlia ad andare in america a realizzare il suo sogno. Cosi arriva il giorno della partenza e in aereoporto avviene un incontro speciale che sembra di buon auspicio per Jess e Jules.

 

Contro i pregiudizi

Questa e’ la trama di un film che da un vero e proprio calcio al razzismo e ai pregiudizi, e ci insegna che anche una ragazza puo’ dire la sua nel mondo del calcio sconfiggendo pregiudizi e luoghi comuni. Un film ambientato nella capitale di una nazione che da sempre e’ stata pioiniera in questo tipo di aperture, e che tramite i film, le fiction e le campagne pubblicitarie spinge il proprio popolo a integrarsi con persone di backgound e tradizioni diverse da quelle del Regno Unito.

Di Alberto Zingales

 

Privacy Policy