Fulham

Dean Smith è costretto a rinunciare ancora al capitano Jack Grealish, non ancora pienamente recuperato dopo l’infortunio. L’ex allenatore del Brentford schiera un 4-2-3-1: sarà affidato a Watkins il compito di impensierire Areola. Scott Parker risponde con lo stesso modulo con Loftus-Cheek, Reid e Lookman a supporto dell’unica punta Mitrovic.

I primi minuti vedono un ottimo approccio del Fulham. quasi obbligato a fare risultato per tenere vivo l’obiettivo salvezza. Mitrovic ci prova subito in due diverse occasioni: Emiliano Martinez è molto bravo nel negare la gioia del gol all’attaccante serbo in entrambe i casi. I Villans provano a reagire, ma faticano a impensierire Areola. La partita si sta giocando principalmente a centrocampo, segno che le due squadre stanno dando battaglia soprattutto dal punto di vista fisico. Nel finale il direttore di gara decide di fischiare un rigore a favore dei padroni di casa punendo un fallo in area di rigore di Lemina. Il VAR non è d’accordo e revoca il tiro dagli undici metri. Si va negli spogliatoi con il risultato di 0 a 0.

Fulham
Loftus Cheek vs Aston Villa, Photo by Fulham Official Twitter Account

Succede tutto nella ripresa. Scott Parker è costretto a sostituire un acciaccato Lookman: al suo posto entra Ivan Cavaleiro. Al minuto 61 Mings si rende protagonista di un errore grossolano, ne approfitta Mitrovic che arriva al limite e insacca in rete la palla del vantaggio Fulham. I Villans non ci stanno e riescono a riportarsi in partita al minuto 78: Mings decide di farsi perdonare l’errore che ha portato al gol dei Cottagers servendo Trezeguet al centro del area. Il giocatore egiziano ne approfitta per battere Areola con un tiro che si spegne nel angolo basso a sinistra. Il Fulham crolla e subisce il secondo gol 3 minuti dopo. Davis serve Trezeguet che è rapido nel calciare, niente da fare per Areola che subisce la seconda rete della serata del ex giocatore del Karimpasa. Nel finale c’è spazio anche per la rete di Watkins che spezza qualsiasi sogno di rimonta del Fulham. La partita si conclude con il risultato di 3 a 1 per l’Aston Villa.

Brutta sconfitta per il Fulham che rimane fermo al terz’ultimo posto a tre lunghezze dal Newcastle. Sarà fondamentale la sfida casalinga della prossima settimana contro i Wolves. I Villans vincono e si portano a 44 punti.

di Alberto Zaina

Privacy Policy