Brentford Community Stadium - Photo by Passione Stadio

Si chiude l’ultima sosta per le nazionali, adesso fino a fine anno sarà una corsa con il fiato tirato.

Per le Bees l’avversario da affrontare nel prossimo turno nel derby londinese è l’Arsenal di Arteta, squadra nettamente superiore sulla carta e attrezzata per lottare alla vittoria del titolo. Dalla parte del Brentford però c’è il fattore campo, infatti si giocherà al G-Tech Community Stadium che sicuramente sarà stracolmo di tifosi, come in ogni partita d’altronde, per supportare la squadra.

Prestazioni in nazionale

Molti i membri delle Bees ad essere stati impegnati con le proprie rappresentative nazionali. Ottime le prestazioni dei due attaccanti Wissa e Mbeumo, entrambi a segno, il primo contro la Mauritania ed il secondo contro le Mauritius. A festeggiare sono Flekken, Strakosha, Jensen e Norgaard che li vede qualificati con Olanda, Albania e Danimarca all’Europeo del 2024. Altra buona prestazione è quella di Saman Goddos, chiamato dal CT dell’Iran, sfoggia un’ottima forma realizzando un assist nel pareggio contro l’Uzbekistan.

Gli altri che sono scesi in campo sono Ajer nel pareggio con la Scozia, Hickey assente per infortunio, Onyeka con la Nigeria, Collins con l’Irlanda e Pinnok con la Giamaica.  Nota decisamente positiva sono anche le prestazioni delle giovani Bees, Yarmoliuk ormai veterano dell’Ucraina under21 sfoggia ottime prestazioni e Kim Ji-Soo lo fa altrettanto nella vittoria contro la Francia di Henry.

Testa ai Gunners

Adesso che tutti sono ritornati alla base agli ordini di Frank, chi con traguardi raggiunti e chi con delusioni raccolte, la testa va al derby di sabato.

Brentford
Thomas Frank, allenatore del Brentford – Photo by Twitter.com (officiale Brentford Twitter)

La lista dell’infermeria è piena e mancheranno tanti giocatori chiave; a partire da Henry poi Schade, Damsgaard e Hickey.

La sfida è tosta contro i Gunners ma siamo sicuri le Bees ce la metteranno tutta per portare a casa un risultato positivo.

Di Furio Fogli

 

Privacy Policy