Dopo il blitz di Stamford Bridge che ha rimesso i Gunners in corsa per il quarto posto, oggi si cerca conferma contro il Manchester United che cerca il colpo per agganciare proprio l’Arsenal in classifica. Una partita che promette scintille in campo perché una vittoria potrebbe essere decisiva per entrambe.

Passano due minuti e i Gunners passano subito in vantaggio, Saka raccoglie palla al limite dell’area e calcia di prima intenzione con De Gea che respinge, sulla respinta si avventa Tavares che appoggia il pallone nella porta lasciata vuota. I Red Devils reagiscono e hanno due occasioni con Dalot e Mctomminay; la prima viene respinta da Ramsdale che devia in angolo, la seconda è un tiro di testa che termina largamente fuori. Al 18° ci prova Odegard direttamente su punizione, con il pallone che termina poco fuori facendo la barba all’incrocio. Il Manchester United ci prova con Cristiano Ronaldo, ma la sua conclusione è velleitaria e termina alta sopra la traversa. I Red Devils si rendono pericolosi al 23° con un tiro da fuori area di che si stampa sulla traversa. I Gunners rispondono con Nketiah, con un tiro insidioso che De Gea che respinge miracolosamente. È il preludio al gol che arriva subito dopo con un rigore concesso ai Gunners dal Var. Della trasformazione si incarica Saka che spiazza De Gea e segna il gol del 2-0. Non passa nemmeno un minuto che i Red Devils accorciano le distanze con un gol di Cristiano Ronaldo che appoggia in rete un cross dalla trequarti. . Un gol che riapre la partita che si anima su entrambi i fronti. L’Arsenal ha subito dopo due occasioni, la prima con un tiro da fuori area di Smith-Rowe che viene respinto da De Gea, e Odegard che sugli sviluppi del seguente angolo tira di prima intenzione, ma si vede respinto il pallone da un difensore dei Red Devils. Al 47° Ronaldo ci prova da fuori area con Ramsdale che respinge con un tuffo plastico. I Gunners rispondono con Odegard che trova l’opposizione di De Gea in tuffo. Primo tempo che si conclude con i Gunners in vantaggio, che hanno dimostrato più ci concretezza rispetto ai Red Devils.

Nel secondo tempo la prima occasione è per i Gunners con Tavares che riceve un pallone da Nketiah, ma al momento del tiro non la angola e il pallone termina largo alla sinistra della porta di De Gea. Al 50° viene concesso un rigore allo United per un fallo di mano in area. Bruno Fernandes si incarica della trasformazione, ma calcia sul palo e spreca una buona occasione per pareggiarla. Subito dopo ci prova con Dalot, ma il suo diagonale termina sul palo. Al 70° l’Arsenal trova il gol del 3-1 con Xhaka che raccoglie un pallone da fuori area e con un tiro da fuori area fulmina De Gea nell’angolo dove non può arrivare. Un gol che manda l’Emirates in visibilio con un urlo di liberazione, dopo un periodo in cui i Gunners hanno subito la pressione costante dei Red Devils. Uno gol che chiude definitivamente la partita con i Gunners che battono i Red Devils e volano al quarto posto in solitaria in attesa del Derby londinese tra Brentford

Di Alberto Zingales

Privacy Policy