Film

Novembre 2000

Era il novembre del 2000, quando nelle sale cinematografiche europee usciva un film di Michael Corrente chiamato “A Shot at Glory“. Si tratta di un film che ha come tema principale il calcio, e che parla della squadra locale di una città immaginaria chiamata Kilnockie. Kilnockie è una cittadina immaginaria scozzese, situata nella costa di fronte al Mar Del Nord, non tanto lontana da Glasgow, che nella proiezione cinematografica vive una stagione da assoluta protagonista nel campionato scozzese.

Scozia
Scozia – Photo by Il Calcio a Londra

Senza infamia e senza lode

La squadra milita nella Scottish Football League Second Division, e gioca dei campionati senza infamia e senza lode, ma può contare su un folto gruppo di tifosi che rappresentano il cuore della comunità di questa cittadina scozzese. Il proprietario (interpretato da Michael Keaton, (Batman Returns)), ambizioso businessman americano, vuole trasferire la squadra in Irlanda per avere più visibilità e vincere titoli, e all’inizio del film ha una discussione con l’allenatore Gordon McCloud (interpretato da Robert Duvall, che noi ricordiamo nel Padrino e Apocalypse Now) riguardo proprio a questa scelta (vorrebbe tenere il Kilnockie nella sua città), e a una riguardante l’ingaggio di Jackie McQuillan, ex di Celtic e Arsenal (interpretato dalla bandiera dei Rangers e della nazionale scozzese Ally McCoist), con il quale non ha un buon rapporto perché non gli piace il suo modo di fare dentro e fuori dal campo (per questa ragione ha rotto anche con la figlia, rea di aver sposato questo giocatore genio e sregolatezza).

Film
Locandina film “A shot at glory” – Photo by Wikipedia.org

Un film incentrato sia sulla scalata del Kilnockie, che grazie ai gol di McQuillan arriva a vincere il campionato di Second Division, e arriva in finale della Scottish Cup dove affronterà i Rangers; e sia sul rapporto tra McCloud e McQuillan, che dopo il primo impatto fatto di scontri e discussioni, che raggiunge il suo culmine dopo un espulsione di McQuillan, va migliorando soprattutto dopo che quest’ultimo compie due gesti molto eroici, prima salvando un giovane tifoso dei Rangers dall’assalto di un gruppetto di tifosi del Celtic; e dopo per aver difeso la figlia da un attacco di alcuni tifosi dei Rangers il giorno prima della finale di Coppa, che cercavano proprio lui (il mister pensando a una delle sue bravate, lo aveva escluso dalla formazione iniziale, per poi inserirlo all’inizio del secondo tempo dopo che la figlia durante l’intervallo gli aveva spiegato tutto).

Finale a sorpresa

Un film che ci riserva un finale a sorpresa all’ultimo rigore della finale di Coppa a Ibrox, e che oltre a regalarci le emozioni della scalata di questa squadra, ci regala le emozioni delle musiche di Mark Knopfler (fondatore dei Dire Straits e grande tifoso del Newcastle), che ha curato la colonna sonora del film, raccolta in un album della sua discografia.

di Alberto Zingales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy