5 Maggio 2014 Palace-Liverpool 3-3 - Photo by Twitter.com

Il 5 maggio del 1821 è conosciuto come il giorno in cui Napoleone Bonaparte, nella sua Sant’Elena, è passato a miglior vita dopo una vita di battaglie. Il 5 maggio del 2014 è invece il giorno in cui il Liverpool ha perso il titolo di campioni d’Inghilterra a favore del Manchester City.

 

La stagione

Ai nastri di partenza di quella stagione il Manchester United è campione in carica ma diverse squadre vogliono togliergli la corona, tra queste il Liverpool di Brendan Rogers.
L’inizio dei Reds è subito positivo, tre vittorie nelle prime tre gare di campionato, tra cui l’1 a 0 allo United, le altre però non cedono, Arsenal, City e Chelsea sono tra le rivali principali al titolo finale. Il campionato è uno dei più equilibrati degli ultimi anni e tutte si alternano in testa al campionato fino alla 32a giornata quando il Liverpool conquista il primato.

 

La volata finale

Mancano tre giornate alla fine del campionato e il Liverpool viaggia a gonfie vele verso il titolo, Gerrard e i suoi sono in testa al campionato. Il destino è nelle loro mani, con due vittorie su due i Reds sarebbero campioni d’Inghilterra. Il City, secondo, ha però una partita in meno ed è pronto in agguanto ad approfittare di un passo falso.

5 Maggio 2014 Palace-Liverpool 3-3 - Photo by Twitter.com
5 Maggio 2014 Palace-Liverpool 3-3 – Photo by Twitter.com

 

“Fatal” Palace

Nel monday night della penultima giornata di campionato il Liverpool va ospite a Selhurst Park in casa del Crystal Palace ormai praticamente salvo e senza ambizioni particolari. Nonostante le assenze di Coutinho (in panchina ma non al meglio della condizione) e Jordan Henderson (squalificato), i Reds possono contare su l’attacco composto da Sterling, Sturridge e Suarez, questi due i migliori marcatori del campionato.
Passano infatti 10’ minuti dal fischio iniziale che Allen sblocca la partita a favore del Liverpool. Il raddoppio arriva ad inizio ripresa con Sturridge, sigla il terzo gol Suarez.
Il Palace è in bambola e il Liverpool si sente sicuro dell’ampio vantaggio , nulla farebbe pensare a un’incredibile rimonta. Eppure Delaney accorcia le distanze al 79′ e Bolasie due minuti più tardi riapre la partita. A questo il Liverpool trema e subisce un incredibile terzo gol da Dwight Gayle bravo a battere Mignolet allo scadere.

 

Triplice fischio

Finisce 3-3, il Liverpool spreca l’occasione di mettere le mani sul titolo dal termine della stagione. È una doccia gelata per il Liverpool che butta un successo che li avrebbe portati a +3 sul City. I Reds ne sono consapevoli, ne è un’immagine il portiere del Crystal Palace che commuove Luis Suarez in lacrime.

5 Maggio 2014 Palace-Liverpool 3-3 - Photo by Premier League.com
5 Maggio 2014 Palace-Liverpool 3-3 – Photo by Premier League.com

 

L’epilogo finale

Alla fine, il City gioca contro Aston Villa e West Ham e ottiene sei punti, quelli necessari per il sorpasso e il titolo di campioni d’Inghilterra, un campionato che sembrava nelle mani del Liverpool.

di Lorenzo Petrucci

Privacy Policy