West Ham

La nostra storia ha due protagonisti, ovvero due personaggi che hanno fatto la storia del calcio inglese: Di Canio e Lampard. Entrambi furono compagni di squadra in quel West Ham romantico, che nella stagione 1999/2000 era allenato da Harry Redknapp. Durante quel campionato accadde un fatto insolito, che resterà segnato nelle cronache di allora e nella memoria futura di ogni tifoso degli Hammers e degli appassionati di calcio inglese. Era il 12 febbraio e si giocava la 23° giornata di campionato. Quel giorno il West Ham affrontò in casa il Bradford, che era ultimo in classifica alla ricerca disperata di punti salvezza. Durante la partita ci furono cambiamenti di fronte continui, con il Bradford che passò in vantaggio con Windass e il West Ham che prima pareggiò con Sinclair e poi passò in vantaggio con Moncur. Il Bradford non mollò e alla fine del primo tempo trovò il gol del pareggio grazie a un rigore trasformato da Beagrie. Nel secondo tempo per gli Hammers si mise male e nel giro di cinque minuti subirono due gol, n virtù della doppietta di uno scatenato Lawrence. Sembrava la classica partita stregata e i giocatori del West Ham iniziarono ad innervosirsi. Al 65′ ecco l’episodio che cambiò la partita e accese una grande disputa. Venne concesso un rigore agli Hammers per un fallo su Kitson e sul punto di battuta si avvicinarono Di Canio e Lampard, che in maniera piuttosto plateale iniziarono a discutere su chi dovesse battere la massima punizione.

Di Canio e Lampard litigano per il rigore - foto by Premier League - Twitter
Di Canio e Lampard litigano per il rigore – foto by Premier League – Twitter

Ne seguì un diverbio che durò piu’ di un minuto, il rigorista designato era Lampard, ma Di Canio non vole sentire ragione e decise di stravolgere le gerarchie dello spogliatoio. Il tempo passò e la tensione schizzò alle stelle, con i giocatori di entrambe le squadre che cominciarono a spintonarsi a vicenda rendendo incandescente l’atmosfera di Upton Park. Di Canio la spuntò e si impossessò del pallone con un gesto brusco, deciso e piuttosto arrabbiato posizionò la sfera sul dischetto. L’ arbitro dopo aver tenuto i giocatori di entrambe le squadre a debita distanza dal dischetto, fischiò dando libero sfogo alla lunga rincorsa di Di Canio che gonfiò la rete del Boleyn Ground. Il gol avviò la rimonta degli Hammers che trovarono il pareggio con Joe Cole e a pochi minuti dalla fine, di Di Canio fornì una palla al bacio per l’accorrente Lampard, che arrivò dalle retrovie e calciò di potenza, con la palla che entrò in rete portando in vantaggio gli Hammers. Lo Stadio di  Upton Park esplose in grida di giubilo. L’assist fornito da Di Canio a Lampard fu una sorta di gesto di riconciliazione tra i due. Un pomeriggio spettacolare in quel di  Upton Park, reso unico da questa lite imprevista, che ancora oggi viene ricordata come uno dei cult del calcio britannico.

Di Alberto Zingales